Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, firmato il decreto: mascherine obbligatorie all'aperto e stato d'emergenza prorogato fino al 31 gennaio

Dopo il via libera alla Camera il Governo ha approvato un nuovo decreto che prevede la proroga del Dpcm attualmente in vigore fino al 15 ottobre. Obbligo della mascherina all'aperto alla presenza di persone che non siano congiunti

Pubblicato il - 07 ottobre 2020 - 16:15

TRENTO. Dopo il via libera nella mattinata di mercoledì alla risoluzione di maggioranza alla Camera dei Deputati, il Consiglio dei ministri ha approvato un nuovo decreto legge che estende al 15 ottobre la validità del dpcm con le norme anti-contagio che oggi sono in vigore.

 

C'è però una novità: come già preannunciato nelle scorse ore, vi è l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto se ci si trova assieme a persone non conviventi. Dalla mezzanotte di oggi, quindi, bisogna portare sempre con sé la mascherina e indossarla in tutti i luoghi chiusi e all’aperto se in prossimità di altre persone, come già detto, non conviventi.

 

Ovviamente, da questo obbligo sono escluse le persone che stanno facendo attività sportiva, i bambini con meno di sei anni, e chi si trova ad avere patologie che non sono compatibili con l'utilizzo della mascherina.

 

Un altro punto sul quale si è molto discusso in queste ore riguarda anche il rapporto con le Regioni. Il decreto prevede che non possano essere adottati provvedimenti meno restrittivi rispetto alle decisioni del governo mentre via libera nel caso si vogliano stringere ulteriormente le maglie. L'obiettivo di questa scelta è quello di mantenere comunque un minimo di regia nazionale e di coordinamento. Le uniche eccezioni devono essere decise assieme al Ministro della Salute.

 

Sempre il Consiglio dei ministri ha prolungato fino al 31 gennaio lo stato di emergenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no

22 gennaio - 08:56

I rilievi scientifici dei Ris potrebbero portare già nelle prossime ore a delle risposte. Gli inquirenti si stanno concentrando sugli spostamenti del figlio Benno nella sera del 4 gennaio

22 gennaio - 09:22

Grave incidente nella prima mattinata di venerdì 22 gennaio. Ad Auna di Sotto, frazione di Renon, un autobus e un camion si sono scontrati frontalmente. Nel violento impatto sono state ferite due persone. Immediato l'intervento di vigili del fuoco, forze dell'ordine e soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato