Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, altri 277 positivi e le terapie intensive salgono a 12 pazienti. Oltre 6 mila persone in isolamento domiciliare

Il bilancio resta a 296 morti, mentre i contagi salgono a 6.095 casi da inizio epidemia. Ci sono 102 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 31 quelli nelle strutture, mentre sono 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 32 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

Di L.A. - 24 ottobre 2020 - 11:31

BOLZANO. Altri 277 nuovi positivi e nessun decesso. Ma c'è 1 paziente in più in terapia intensiva. Il trend della curva epidemica resta alto a Bolzano: il rapporto contagi/tamponi è 12,5% con 2.209 tamponi fatti, mentre sono state testate 1.126 persone.

 

Il bilancio resta a 296 morti, mentre i contagi salgono a 6.095 casi da inizio epidemia. Ci sono 102 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 31 quelli nelle strutture private convenzionate, mentre sono 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 32 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco.

 

Sono 6.355 le persone sottoposte a misure di isolamento domiciliare. E' una situazione particolarmente fluida in Alto Adige, che continua a segnare numeri di un certo rilievi a testimoniare il peggioramento dell'epidemia sul territorio provinciale. A fronte però di valori alti in termini assoluti, non sono state comunicate vittime per Covid-19 e resta abbastanza stabile il numero dei cittadini che ricorrono alle cure del sistema sanitario.

 

Un peggioramento della curva che ha spinto la Provincia di Bolzano a sospendere i Mercatini di Natale (Qui articolo) e la sfilata dei Krampus (Qui articolo), ma anche prendere provvedimenti e limitare alcune attività per cercare di arginare la diffusione del coronavirus: almeno il 30% della didattica si deve svolgere a distanza (Qui articolo). 

 

Oltre 200 contagi in un giorno per il quarto picco, in valore assoluto, di positivi trovati nell'arco di 24 ore dall'inizio dell'epidemia, da marzo. Questo il report della Provincia di Trento sul fronte Covid di venerdì 23 ottobre: 207, infatti, i positivi trovati in Trentino con circa 3.017. Un buon numero di test ma non abbastanza da abbassare sensibilmente il rapporto contagi/tamponi che resta su valori molto alti: 7% (Qui articolo). La buona notizia è che non sono stati registrati decessi, mentre sono 111 le classi attualmente in quarantena (Qui articolo).

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (23 ottobre): 2.209

Nuovi casi positivi: 277

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 6.095

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 216.044

Numero delle persone sottoposte al test: 112.056 (+1.126)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 102

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate: 31

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 32

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 12

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 296 (+0) 

Persone in isolamento domiciliare: 6.355 (delle quali 17 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 24.285 (delle quali 1.516 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali finora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 30.640

Persone guarite: 2.943 (+3). A queste si aggiungono 939 (+ 0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.882 (+3)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 269 (+0), 232 guariti (+0, dopo un controllo questa cifra è stata corretta; due collaboratori hanno lasciato il servizio prima di essere guariti e quindi non compaiono nel numero totale dei collaboratori guariti)  
Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 16 (15 guariti)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

01 dicembre - 07:50

L'operazione all'alba da parte dei carabinieri. L'organizzazione era ben radicata e operava anche in altri territori. Il risultato di un'articolata attività di indagine 

30 novembre - 18:39

L'Unione degli Universitari chiede alle forze politiche di  "Opporsi a questa proposta, perché non venga scavalcato il ruolo dell'Università in questa scelta”. Unitin: "Bisogna preservare l'autonomia dell'Università e non possiamo dare spazio ad ingerenze politiche parziali”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato