Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, picco di contagi in Trentino: sono oltre 200 in 24 ore. Due persone in più in terapia intensiva

La buona notizia di oggi è che non si contano decessi dopo i 17 registrati in 13 giorni (i 18 in un mese). Crescono i ricoveri e intanto altri territori seguono l'esempio di Ianeselli e dicono ''no'' ai Mercatini

Pubblicato il - 23 ottobre 2020 - 17:37

TRENTO. Oltre 200 contagi in un giorno per il quarto picco, in valore assoluto, di positivi trovati nell'arco di 24 ore dall'inizio dell'epidemia, da marzo. Sono 207, infatti, i positivi trovati in Trentino (peggio si era fatto solo il 21 marzo con 239 positivi, il 24 marzo con 213 e il 20 marzo con 210) con circa 3.000 tamponi eseguiti (3.017), tanti ma non abbastanza da abbassare sensibilmente il rapporto contagi/tamponi che resta su valori molto alti (siamo sul 7% di positivi).

 

Ci sono, poi, altre 2 persone finite in terapia intensiva (ora il totale sale a 3) e sono aumentati anche i ricoveri nel reparto di malattie infettive (sono 9 in più i pazienti). Insomma il trend del contagio in Trentino pare destinato a non rallentare seguendo la curva nazionale ed europea e al di là delle rassicurazioni quotidiane del presidente Fugatti che fino a qualche giorno fa continuava a ripetere che le cose stavano andando bene i numeri riportano una situazione molto complicata.

 

E pensare che addirittura la sua maggioranza (con l'assessore Failoni in testa) fino a tre giorni fa attaccava il sindaco di Trento per aver annullato i mercatini di Natale e spingeva, al contrario, per la realizzazione di questi eventi strutturati sulla logica dell'assembramento e della presenza dei turisti sul territorio salvo poi, ieri sera, lavarsene le mani e rimettere la responsabilità ai singoli sindaci che oggi stanno seguendo l'esempio di Ianeselli, poi di Kompatscher in Alto Adige e di Sboarina a Verona (Rango e Levico oggi hanno comunicato la decisione di annullarli).

 

La buona notizia di oggi è che non si contano decessi anche se quelli registrati sino ad oggi sono già moltissimi rispetto, per esempio, al vicino Alto Adige dove la situazione pare essere presa molto sul serio dai governanti nonostante contino 3 decessi in un mese contro i 18 della provincia di Trento

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

01 dicembre - 08:48

L'incendio a Levico è avvenuto nella zona di Quaere. Sulle cause sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine e non si esclude il dolo. Oltre cento vigili del fuoco sono stati impegnati, invece, per spegnere le fiamme che hanno avvolto un altro fienile a Curon 

01 dicembre - 07:50

L'operazione all'alba da parte dei carabinieri. L'organizzazione era ben radicata e operava anche in altri territori. Il risultato di un'articolata attività di indagine 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato