Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, tra Pasqua e pasquetta 16 morti per un totale di 300 decessi da inizio epidemia. Sono 63 i nuovi contagi, l'8,2% dei tamponi analizzati

Ci sono 63 nuovi contagi per un totale di 3.797 casi dall'inizio dell'epidemia in Trentino.  Sono stati effettuati 768 tamponi, circa 400 in meno di ieri, tamponi e l'8,2% è risultato positivo al coronavirus

Di Luca Andreazza - 13 aprile 2020 - 18:12

TRENTO. Ci sono 63 nuovi contagi (13 nelle case di riposo) per un totale di 3.797 casi dall'inizio dell'epidemia in Trentino. E ci sono, purtroppo, altri 7 decessi (4 nelle Rsa) per un totale di 300 vittime con Covid-19. Sono 746 i guariti e calano i ricoveri nella terapia intensiva. I tamponi analizzati sono 768 per un 8,2% di test positivi al coronavirus.

 

"Questi numeri non cambiano l'approccio sui comportamenti che dobbiamo mantenere. Il Dpcm apre poche attività e come Provincia abbiamo deciso diversamente. Studiamo la fase 2 e non sarà come prima tra distanze e dispositivi di protezione. La consapevolezza c'è, ma si deve costruire un protocollo per mantenere la salute pubblica perché dobbiamo convivere con il virus", commenta il presidente Maurizio Fugatti.

 

I casi oggi, 63 persone e 7 vittime, seguono i 65 casi e 9 vittime di Pasqua (Qui articolo), i 145 casi e 9 morti di sabato 11, i 93 casi e 7 decessi di venerdì 10, i 89 contagi 13 morti di giovedì 9, i 106 casi 11 decessi di mercoledì 8, i 125 casi e 14 vittime di martedì 7, i 69 casi e 13 vittime di lunedì 6, 58 casi e 7 decessi di domenica 5, 95 casi con 6 decessi di sabato 4, i 104 casi con 17 morti di venerdì 3, i 114 casi con 14 vittime di giovedì 2 e i 97 contagi con 9 decessi di mercoledì 1 aprile.

 

Ancora i 45 casi con 17 morti di martedì 31 marzo, i 102 positivi con 18 vittime di lunedì 30, 87 casi con 9 decessi di domenica 29, i 104 con 18 vittime di sabato 28, i 114 con 16 decessi di venerdì 27 e i 121 con 12 morti di giovedì 26. E i 177 casi con 18 vittime di mercoledì 25, quindi i 214 (martedì 24 con 15 morti), 131 (lunedì 23) e 173 (domenica 22), mentre il dato più alto in termini di nuovi contagi è stato toccato sabato 21 con 239 casi e 15 decessi.

 

In calo i tamponi eseguiti, circa 400 in meno rispetto a Pasqua: 768 tamponi per 8,2%. Ieri, domenica 12 aprile, sono stati verificati 1.143 tamponi per un 5,6% di positività, mentre sabato 11 aprile sono stati analizzati 1.703 tamponi e l'8,5% è risultato positivo, quindi venerdì 10 sono stati verificati 1.179 tamponi per 93 casi (8%), giovedì 9 ci sono stati 800 tamponi per 114 casi (14%), mercoledì 8 aprile sono stati verificati circa 1.000 tamponi con 106 casi per 10%, martedì 7 aprile circa 800 tamponi con 125 positivi per un rapporto che si attesta al 15,6%. Lunedì 6 sono stati eseguiti 654 tamponi con 69 nuovi casi (10,5%), domenica 5 con 699 tamponi 58 contagi (8,3%), quindi sabato 4 aprile sono stati analizzati 750 tamponi per 95 casi (12,6%). Nella giornata di giovedì 2 aprile i tamponi effettuati sono stati circa 800 per 114 casi (14%).

 

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 11 decessi legati al coronavirus in Alto Adige e il totale si attesta a 215 decessi. Sono 51 invece i nuovi contagi su 911 tamponi e il numero delle persone positive al test si attesta a 2.145 unità (Qui articolo).

 

Gli operatori dell’Azienda sanitaria positivi al test del Coronavirus sono 213. A questi si aggiungono 11 medici di medicina generale e 2 pediatri di libera scelta. E’ sceso a 30 il numero delle persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva e continuano a essere 8 pazienti ricoverati in reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria e in Germania. Aumentano i casi a Bolzano, Laives e Bressanone. Sei nuovi contagiati a Tesimo mentre il maggior numero di decessi in termini assoluti si registra nel capoluogo (Qui articolo). 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 febbraio - 12:15
L'Organizzazione internazionale protezione animali interviene sulla vicenda di Albert Stockner, il 73enne altoatesino morto negli scorsi giorni nei [...]
Montagna
22 febbraio - 12:00
I due si erano persi e, raggiunta una zona impervia, non erano più in grado di proseguire
Cronaca
22 febbraio - 09:57
L'incidente era avvenuto il 30 giugno scorso: dopo 8 mesi Stefano Bernard si è spento all'Ospedale Santa Chiara, grande il cordoglio in tutta la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato