Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'Apss: ''Se si è un contatto stretto il tampone negativo non elimina l'obbligo di quarantena''

Dalla prossima settimana i positivi accertati possono prenotare in autonomia i tamponi di controllo in decima e quindicesima giornata. Benetollo: "Se si è ancora contagiati, l'isolamento dura fino alla ventunesima giornata''

Di Luca Andreazza - 20 November 2020 - 20:54

TRENTO. "Se un tampone risulta positivo, questa persona è un caso e deve restare in quarantena. Il giorno dopo aver effettuato il test arriva il certificato di isolamento". Così Pier Paolo Benetollo, direttore facente funzioni dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari, che spiega le procedure da seguire nell'accertata positività a Covid-19 oppure se si è un contatto stretto. 

 

"La prossima settimana - aggiunge Benetollo - si può prenotare in autonomia il tampone di controllo in decima e quindicesima giornata. Se i test sono negativi, il cittadino riceve il certificato di fine isolamento".

 

La quarantena prosegue invece in caso di tampone di controllo ancora positivo. "In questa situazione - prosegue il direttore dell'Apss - si completa l'isolamento secondo le norme in vigore fino alla ventunesima giornata".

 

L'altro tema importante è quello del contatto stretto. "Se si è un familiare oppure se si è trascorso il pranzo in compagnia di una persona poi risultata positiva. La quarantena è di 14 giorni in ogni caso. Anche se la persona - evidenzia Benetollo - dovesse effettuare un tampone immediatamente e il risultato fosse negativo, questo non assicura che nei giorni successivi non si possa positivizzare: non è il test che elimina la necessità di isolamento". 

 

L'appello è quello di rispettare le regole per tagliare la catena di contagio, insieme a mascherina, distanziamento e igienizzazione delle mani. "La quarantena è una misura efficacie se si è un contatto stretto, anche se è faticoso e pesante", conclude Benetollo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 January - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 January - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 January - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato