Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l’impegno per la comunità del Rotary di Trento: “Lavoriamo per creare cambiamenti positivi e duraturi”

Il Club Rotary di Trento si è distinto durante l’emergenza coronavirus per essersi messo a disposizione della comunità, con la donazione di attrezzature medico sanitarie ma anche attraverso contributi per gli studenti in difficoltà: “Il Covid-19 ci ha allontanati ma non fermati”. Disma Pizzini presidente per l’anno rotariano 2020-2021

Pubblicato il - 13 July 2020 - 11:23

TRENTO. Quello appena trascorso è stato un “anno rotariano” molto complesso caratterizzato dall’emergenza sanitaria legata al coronavirus che ha allontano le persone le una dalle altre per abbassare il rischio di contagio. “Il Covid-19 ci ha allontanati ma non fermati – affermano dal Rotary club di Trento - nel doveroso impegno in favore della nostra preziosa comunità”. Andrea Pozzatti, ha da poco concluso il proprio anno di presidenza 2019-2020, con una cerimonia nella fantastica cornice di Villa Madruzzo dove è avvenuto il passaggio delle consegne a Disma Pizzini che sarà presidente per l’anno rotariano 2020-2021.

 

Alla presenza dei soci e delle autorità rotariane è stata presentata l’attività per l’anno 2020-2021, che vedrà un forte impegno in favore di tante associazioni trentine e nazionali che aiutano e supportano, anche grazie al lavoro di molti volontari e soci del Club, chi versa in difficoltà o chi ha bisogno di ogni genere di conforto non solo materiale. Come anticipato questa è stata una stagione del tutto particolare, molto intensa, tra le attività realizzate si segnalano, tra le altre, la donazione di attrezzature medico sanitarie per il nosocomio di Trento, un contributo finanziario per gli studenti dell’Università degli Studi di Trento, l’acquisto e la consegna per le carceri di Trento di computer portatili, di mascherine di protezione ad operatori sanitari e di notebook a studenti bisognosi.

 

Sono stati inoltre donati vari generi di conforto, anche attraverso l’acquisto di attrezzature, in particolare alla Mensa della Provvidenza, così come è stata prestata assistenza da parte dei singoli soci a chi non può permettersi nemmeno una consulenza o una parola di conforto. Il prossimo lunedì, 13 luglio, arriverà in visita al Club Rotary di Trento il governatore Diego Vianello: “Aprire opportunità – ha detto – è compito di ciascuno di noi, come individui e come rotariani impegnati nei nostri Club e nel Distretto”.

 

Il governatore rotariano ha fatto notare come le opportunità si moltiplichino ogni qualvolta ci si mette al servizio degli altri: “Collaborare per realizzare un buon service migliora la realtà che ci circonda – ha aggiunto – allo stesso tempo, influisce positivamente su noi stessi. Cogliamo ogni opportunità che il Rotary ci offre ed impegniamoci a crearne di nuove per promuovere cambiamenti positivi e duraturi, nelle comunità vicine, in quelle lontane, in ognuno di noi”. Il Rotary rimane quindi a disposizione per il bene della comunità anche con nuove idee “Il Rotary per il lavoro” è un progetto improntato verso le generazioni future che tanto hanno bisogno di cure ed attenzione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 giugno - 13:32
Nelle ultime ore si è fatta largo l’ipotesi di un incidente avvenuto nelle acque del lago di Garda con un motoscafo che avrebbe travolto la [...]
Società
20 giugno - 10:48
La ripresa degli spostamenti nel Vecchio continente passerà dall'entrata in vigore, il 1 luglio, del Green pass (Eu digital Covid certificate): [...]
Cronaca
20 giugno - 12:30
Il 44enne ha cercato in tutti i modi di sfuggire alle forze dell'ordine, scavalcando una fila di motorini parcheggiati a lato della strada e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato