Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, non ce l’ha fatta l’alpino Adriano Furlan: “Ti ricorderemo sempre per la tua disponibilità”

Il ricordo del gruppo alpini di Lizzanella: “Con la tua immancabile macchina fotografica hai immortalato innumerevoli manifestazioni e cerimonie, che grazie a te non saranno mai dimenticate”

Pubblicato il - 27 marzo 2020 - 20:57

ROVERETO. Purtroppo salgono ancora le vittime trentine del coronavirus, questa volta a soccombere alla malattia è stato un roveretano 78enne.  “Il 26 marzo è ‘andato avanti’ l'alpino e amico Adriano Furlan – scrive un conoscente su Facebook che poi aggiunge – uomo buono e generoso, sempre disponibile e affidabile, un punto di riferimento per tutta la nostra Lizzanella, un esempio meritorio per tutto il Gruppo Alpini del nostro paese e del Trentino”.

 

Infatti Adriano Furlan, classe 1942, era un alpino e per anni aveva fatto parte del direttivo del gruppo Alpini Lizzanella che ha voluto commemorarlo con un messaggio postato sui social: “Per tanti anni sei stato una colonna portante della nostra sezione – scrivono – te ne sei andato troppo velocemente e purtroppo non possiamo salutarti come meriti”.

 

 

L’alpino si era preso cura in particolare della baita del Gruppo trasformandola in un luogo di aggregazione al servizio della comunità: “Ti ricorderemo sempre per la tua disponibilità, i tuoi modi garbati e la tua allegria”.

 

Furlan per molto tempo aveva coltivato la passione per la fotografia, tanto che spesso teneva con sé una fotocamera: “Con la tua immancabile macchina fotografica – ricordano sempre gli amici alpini – hai immortalato innumerevoli manifestazioni e cerimonie che grazie a te non saranno mai dimenticate”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 06:01

Ci auguriamo che non ci sia una ''prossima volta'' parlando di epidemie e che quindi questa sia solo un'uscita infelice di Segnana, l'attacco a un organismo professionale che in questi mesi non si è risparmiato per cercare di risolvere le criticità, senza magari tutti quegli elementi in mano alla task force e l'esecutivo, appare davvero ingeneroso

24 maggio - 19:27
Complessivamente ci sono 5.399 casi e 461 decessi da inizio emergenza coronavirus in Trentino. I tamponi analizzati sono stati 1.694 per un rapporto contagi/tampone a 0,71%. Sono 12 i nuovi positivi, 9 con sintomi negli ultimi 5 giorni e 3 con screening
24 maggio - 18:58
I tamponi analizzati sono stati 1.694 per un rapporto contagi/tampone che resta sotto la soglia dell'1% di test positivi, a 0,71% per la precisione. Sono 4 i pazienti nei reparti di terapia intensiva. Il Trentino si porta complessivamente a 5.399 casi da inizio emergenza coronavirus
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato