Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Pfizer: ''Nostro vaccino pronto entro fine anno. Efficace nel 90% dei casi''. L'annuncio fa volare le borse

Il colosso americano Pfizer e quello tedesco BioNTech hanno annunciato ieri di aver completato la sperimentazione sull'uomo. I risultati confermano l'efficacia in oltre il 90% dei volontari. Ora entro fine mese dovrebbe arrivare l'ok dalle autorità per dare il via immediato alla produzione

Pubblicato il - 10 novembre 2020 - 08:46

TRENTO. Il produttore di farmaci Pfizer ha annunciato ieri di aver completato la sperimentazione sull'uomo del nuovo vaccino contro il coronavirus specificando che è stato efficace nella prevenzione del Covid-19. Una notizia che tutto il mondo attendeva soprattutto in un momento come questo che vede i contagi salire e una pandemia che ha ucciso fino ad oggi oltre 1,2 milioni di persone.

 

Pfizer, che ha sviluppato il vaccino insieme al colosso tedesco BioNTech. La società ha spiegato che il vaccino ha registrato una “efficacia di oltre il 90%” tra i volontari. Se questi risultati fossero confermati, viene spiegato anche dal New York Times, questo livello di protezione lo metterebbe alla pari con altri vaccini efficaci come quello contro il morbillo.

 

I dati ufficiali sulla sicurezza e l'efficacia del vaccino dovranno essere esaminati dalle autorità e ci dovrà ora essere l'ok da parte della Food and Drug Administration. La luce verde da parte dell'autorità americana dovrebbe arrivare entro fine mese.

 

“Questo è un momento storico – ha detto in un’intervista Kathrin Jansen, vicepresidente e capo della ricerca e sviluppo sui vaccini di Pfizer – abbiamo intrapreso un percorso e un obiettivo che nessuno ha mai raggiunto: inventare un vaccino entro un anno”. Da quando comunicato dalla società, entro la fine dell'anno è prevista la produzione di dosi sufficienti per immunizzare da 15 a 20 milioni di persone e fino a 1,3 miliardi le dosi nel 2021.

 

L'annuncio del vaccino ha fatto anche volare le borse. Sull’onda di questa novità, gli operatori hanno ricominciato a fare acquisti su tutti i listini. Partite già con un ritmo sostenuto dopo la conferma della vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, le piazze europee hanno visto importanti rialzi.

 

A Piazza Affari il Ftse Mib ha archiviato ieri sera la seduta con un rialzo del 5,4% mentre a Francoforte il Dax è salito del 5% e a Londra l’Ftse 100 del 4,7%. Oltreoceano il Dow Jones è avanzato 4% e l’S&P500 del 2,9%.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 15:08

Le minoranze proprio questo pomeriggio hanno presentato una mozione per chiedere la creazione di una commissione d'indagine per verificare il tasso di effettiva diffusione del virus Covid-19 sul territorio Trentino, le modalità del suo monitoraggio e le azioni adottate per la sua gestione

26 gennaio - 13:34

Bolzano fa un passo indietro dopo la mancata accettazione della classificazione del Cts e l'inserimento a livello europeo nella "zona rosso scuro". Pronta una nuova ordinanza che introduce restrizioni da domenica 31 gennaio. Kompatscher: "Sappiamo che le classificazioni nazionali e europee hanno conseguenze giuridiche. Per questo abbiamo deciso di prendere atto di questa situazione"

26 gennaio - 13:14

E' successo pochi minuti prima di mezzogiorno. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e gli agenti della polizia locale Valle del Chiese. Due persone sono rimaste ferite non gravemente 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato