Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, preoccupazione in Alto Adige: ci sono 5 contagi in un campeggio

Massima attenzione anche per i casi rilevati nelle strutture alberghiere a Sesto e a Castelrotto. L'Azienda sanitaria si è attivata immediatamente per effettuare i tamponi ed individuare in questo modo i contagi ma tra la popolazione sale la preoccupazione 

Pubblicato il - 03 August 2020 - 07:51

BOLZANO. Cresce la preoccupazione in Alto Adige per i contagi da coronavirus. I piccoli focolai nati nell'ultima settimana hanno messo in moto in diverse zone del territorio i protocolli sanitari con l'esecuzione dei tamponi e la messa in quarantena di diverse persone.

 

L'ultimo dei casi è quello di un campeggio a Cermes dove sono stati trovati 5 giovani positivi. L'azienda sanitaria ha predisposto immediatamente i tamponi per le verifiche del caso. Alla notizia è salita la preoccupazione tra la popolazione del paese e lo stesso sindaco Roland Pernthaler ha chiesto di sapere di chi si tratti per riuscire ad informare la cittadinanza ed, eventualmente, adottare misure di contenimento.

 

Nella giornata di ieri un altro caso è arrivato invece dalla compagnia degli Schützen di Terlano (QUI L'ARTICOLO) dove un componente è risultato contagiato dopo aver partecipato al funerale del decano Johannes Noister-nigg sabato scorso a Merano. In questo caso sono stati predisposti tamponi non solo ai componenti della compagnia di Terlano ma anche ad altre che hanno partecipato alla celebrazione funebre.

 

C'è poi il caso di Laives e che riguarda la caserma dei carabinieri. Sembra ormai essere sotto controllo ma sono quattro i militari che nei giorni scorsi sono stati trovati positivi. Questo ha costretto l'azienda sanitaria a sottoporre a tampone tutti i colleghi. In caserma sono aumentati i controlli.

 

Dal punto di vista turistico le preoccupazioni sono a Sesto Pusteria e a Castelrotto. Nel primo caso all'interno di una struttura alberghiera sono 12 fino ad ora i contagi individuati. A Castelrotto invece tre dipendenti di un hotel sono risultati positivi. Questo ha portato alla quarantena dei colleghi e anche del proprietario oltre alla sanificazione della struttura. Non mancano le preoccupazioni da parte degli addetti del settore per i risvolti negativi che queste situazioni possono avere sulle presenze turistiche sul territorio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 aprile - 16:22
Dopo il video che Beppe Grillo ha caricato sul web per difendere il figlio indagato per violenza sessuale di gruppo, sono state tante le [...]
Cronaca
21 aprile - 16:18
Sono stati analizzati 2.635 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 22 casi tra over 60 e 25 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare
Ambiente
21 aprile - 15:39
Per i portavoce dei biodistretti di Trento, Gresta e Valle dei Laghi il ddl promosso dall'assessora Zanotelli è da bocciare: ''I tempi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato