Contenuto sponsorizzato

Cultura in lutto, è morta Lina Viola. Insegnante e animatrice del mondo intellettuale trentino

Se ne è andata a 91 anni, professoressa di lettere al Fontana ma anche tra i fondatori dell'associazione "Cultura viva"

Pubblicato il - 11 aprile 2020 - 08:56

ARCO. Lutto nel mondo della cultura trentina. Lina Viola, 91 anni, se ne è andata. Insegnante, attivista culturale ma attenta anche a tutte le novità che arrivavano dalla società, dal mondo politico e anche quello sindacale.

 

Originaria della Busa, Lina è figlia di Gioachino Viola, sindaco degli anni sessanta dal quale aveva ereditato la passione per l'insegnamento.

 

Per molto tempo è stata professoressa di lettere al Fontana e con i propri studenti è sempre riuscita a mantenere un rapporto speciale.

 

E' stata compagna di un altro grande intellettuale, Luigi Serravalli, critico d’arte e di cinema, ma anche scrittore e grande viaggiatore.

 

Lina Viola è stata anche protagonista di una importante esperienza culturale rappresentata dall'associazione “Cultura Viva” che ha saputo negli anni radunare molti appassionati per vivacizzare il mondo intellettuale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
27 maggio - 20:30
Dai risultati della ricerca presentata a Innsbruck emerge un chiaro divario tra Nord e Sud dell'Euregio per lo stress fisico, mentre è [...]
Politica
27 maggio - 20:54
Fratelli d'Italia ha voluto lanciare anche in Trentino la staffetta informativa, "Onda Tricolore contro le mafie", promossa dai Dipartimenti [...]
Cronaca
27 maggio - 20:00
Si va verso il provvedimento di decadenza della Guerrato e ora le strutture provinciali valutano come procedere per sbloccare il Not. Non si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato