Contenuto sponsorizzato

Faceva la spola per portare il giornale alla "nonna". Il pinscher Luigi premiato come "cane più fedele del 2020". La padrona: "Fieri di te"

Nel tradizionale appuntamento di San Rocco di Camogli, dove ogni anno si omaggiano gli esemplari di cane protagonisti di episodi di grande fedeltà verso i propri padroni, quest'anno il riconoscimento più grande è andato a Luigi, pinscher di 10 anni di Feltre. Durante il lockdown, "zainetto sulle spalle", percorreva i 300 metri tra la casa della padrona e quella di sua madre, trasportando il giornale o beni di prima necessità

Di Davide Leveghi - 17 agosto 2020 - 19:59

FELTRE. Divenuto una star già prima di ricevere il premio come “cane più fedele”, Luigi, un piccolo pinscher di 10 anni, era balzato agli onori della cronaca per la sua spola tra la casa della padrona e quella di sua madre. Uno zainetto sulle spalle, il giornale trasportato come un provetto postino, le norme restrittive del lockdown rispettate senza rischi - i cani, infatti, non rappresentano un veicolo di trasmissione del Covid-19.

 

Proprio per il suo ruolo sorprendente svolto durante il periodo più buio della pandemia, raccontato anche dal nostro giornale, Luigi è stato premiato al tradizionale Premio Fedeltà del Cane di San Rocco di Camogli, manifestazione che si tiene ogni anno per omaggiare i cani protagonisti di storie di fedeltà nei confronti dei propri padroni. Storie in cui dimostrano davvero di essere il miglior amico dell'uomo, dunque.

 

L'omaggio del concorso tenuto nella località ligure non era certo sperato. "Sapevamo dell'esistenza di questo premio ma essendo lontano da casa nostra, a Feltre, non pensavamo che ci avrebbero contattato - racconta la padrona di Luigi Maria Beatrice Buzzat - altri padroni hanno candidato il proprio cane come protagonista di episodi meritori, noi non l'abbiamo fatto. Ci hanno contattato direttamente gli organizzatori, trovando la notizia sui giornali o perché raccontata dal presidente Zaia".

 

La vicenda, infatti, non era sfuggita nemmeno al presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che in un post su facebook l'aveva raccontata come esempio positivo in una difficile fase di chiusura. “Luigi è il cagnolino di Maria Beatrice Buzzat - scriveva - una ragazza feltrina che mi scrive: 'Io e la mia mamma abitiamo nella stessa via ma evitiamo di incontrarci troppo perché lei è ultra sessantenne. Oggi sono andata a fare la spesa settimanale ed ho approfittato per comperare un giornale. Finito di leggerlo avevo piacere che lo leggesse anche lei, ma come fare a portarglielo?'. Ci ha pensato Luigi che ogni giorno fa il postino tra le due abitazioni perché non rischia il contagio, e porta il giornale o qualche bene di prima necessità da una casa all'altra. Un fenomeno”.

 

Tra la casa della sua padrona Maria Beatrice e quella di sua madre Anna vi sono circa 300 metri, distanza che Luigi ha azzerato grazie alla sua dedizione, tanto che anche di notte Luigi teneva sulle spalle lo zainetto, già pronto a trasportare il giornale o qualsiasi bene di prima necessità. Una dedizione che non poteva passare inosservata

 

"Siamo scesi a Camogli sabato, ospitati dall'organizzazione - prosegue Buzzat - è stato bellissimo. Ne abbiamo approfittato per vedere la zona, il paese di San Rocco è molto caratteristico. La cerimonia è stata davvero molto emozionante, sono state passate tante foto, Luigi in montagna con noi, sulla neve, all'alba perché facciamo sempre delle levatacce anche con lui. Lo portiamo ovunque e dalle foto traspariva il bene che gli vogliamo"
 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 aprile - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 aprile - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 aprile - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato