Contenuto sponsorizzato

Il cane era tornato a casa da solo e sono partite le ricerche. I soccorsi: ''Aiutateci a trovare Carlo Manfroi''

La ricerca, che ha coinvolto una settantina di persone si è concentrata sui sentieri principali per allargarsi oltre ed arrivare fino al Cordevole. I vigili del fuoco hanno bonificato i corsi d'acqua, da Avoscan al Lago di Cencenighe. Ma dell'uomo ancora nessuna traccia

Pubblicato il - 24 maggio 2020 - 20:26

CENCENIGHE AGORDINO. Il cane ha fatto ritorno mentre lui no e le ricerche anche oggi non hanno portato a buon esito. Carlo Manfroi, 63 anni di Cencenighe Agordino (in provincia di Belluno), uscito ieri per una passeggiata, come era solito fare non è più rientrato.

 

L'uomo era partito assieme al suo cane dalla propria abitazione a Chenet in mattinata, da dove, in una decina di minuti di sterrata, si raggiunge Bricol da cui parte una rete di sentieri denominata Le Ial, sotto il Monte Pelsa. Quando alle 13.30 però il cane è ritornato da solo, la moglie ha atteso invano il marito, per poi lanciare preoccupata l'allarme alle 16.

 

La ricerca, che ha coinvolto una settantina di persone si è concentrata sui sentieri principali per allargarsi oltre ed arrivare fino al Cordevole. I vigili del fuoco hanno bonificato i corsi d'acqua, da Avoscan al Lago di Cencenighe. L'elicottero della Guardia di finanza di Bolzano con a bordo personale del Soccorso alpino di Agordo ha sorvolato a lungo l'area.

 

Controllata la zona prossima a Bricol e all'abitato a nord e  a sud. Erano presenti il Soccorso alpino di Agordo, Alleghe, Val Biois, del Sagf di Cortina e Auronzo, i vigili del fuoco. Una decina le unità cinofile tra soccorso alpino, guardia di finanza e associazione nazionale dei carabinieri. Tre i cani molecolari dell'Alpenverein.

 

Carlo, che è alto un metro e ottanta circa ed è di corporatura longilinea, indossa pantaloncini corti color carta da zucchero, una giacca azzurra e scarpe da ginnastica bianche. Chiunque avesse sue notizie è pregato di contattare i carabinieri. Domani ci si concentrerà in alcune zone primarie e sarà valutato con la prefettura come procedere nei prossimi giorni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 18:18

Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia coronavirus. Ci sono complessivamente 2.678 casi e 292 decessi da inizio emergenza in Alto Adige

16 luglio - 16:31

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha denunciato in un acceso post su facebook una situazione preoccupante: i focolai di Coronavirus, infatti, sarebbero per lo più dovuti a situazioni incontrollate di arrivi dall'estero. 29 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore. "Quali test si fanno ai migranti che arrivano dal Nordafrica? La solidarietà è inviolabile e sacra, ma la salute pubblica di più"

16 luglio - 15:00

E' successo poco prima di mezzanotte, sul posto  una volante della squadra mobile e la polizia locale. Due denunce 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato