Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. L’Isarco esonda a Chiusa, i vigili del fuoco: “Abbandonate le strade e salite ai piani superiori”

Sia l’Adige che l’Isarco hanno superato gli argini in alcuni punti. Protezione civile e vigili del fuoco sono entrati in azione, invitando la popolazione ad abbandonare le strade portandosi nei piani superiori degli edifici

Pubblicato il - 30 agosto 2020 - 18:06

CHIUSA (BZ). Non si ferma la piena dei fiumi Adige e Isarco che in diversi sono esondati. Protezione civile e vigili del fuoco sono al lavoro per mettere in sicurezza le aree interessate. Le situazioni peggiori si stanno verificando a Egna e Chiusa.

 

Nella città bagnata dal fiume Adige sono risuonate le sirene per allertare la popolazione dell’imminente pericolo. Nel frattempo sono iniziate le operazioni di evacuazione di via Stazione, via San Rocco e vicolo Nuovo, via Isola di Sopra, via Isola di Sotto, via Josef Maria Pernter, zona artigianale Sud e zona artigianale Nord. La palestra della scuola media in lingua tedesca in via Bolzano è stata messa a disposizione come alloggio d'emergenza (QUI articolo).

 

A Chiusa invece è stato il fiume Isarco a superare gli argini, per questo i vigili del fuoco invitano ad abbandonare le strade portandosi nei piani superiori degli edifici. La protezione civile conferma che si sta verificando un’onda di piena.

 

“Si prega gentilmente la popolazione di avere un minimo di pazienza e comprensione – si legge in un messaggio diramato dai soccorritori – in attesa che le squadre disponibili possano raggiungere tutti i luoghi in cui è richiesto un intervento. Gli interventi verranno ordinati secondo un criterio di priorità e in base alla disponibilità. Ben 3.000 vigili del fuoco volontari sono al lavoro per la vostra sicurezza”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Ambiente
19 aprile - 18:35
L'incontro tra il plantigrado e l'escursionista, documentato da un video pubblicato da quest'ultimo su Facebook, è avvenuto ieri fra i boschi [...]
Cronaca
19 aprile - 19:27
Le ricerche erano cominciate già ieri ma si erano concluse senza esito. Questa mattina il corpo dell'animale è stato trovato purtroppo senza vita
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato