Contenuto sponsorizzato

Indicano la sede della società a Trento per ottenere i contributi ma è finta. Ora devono restituire oltre 100 mila euro

La richiesta arrivata nel 2012 ha permesso ad una società di accedere ai contribuiti di un finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale. Dovevano essere rispettati dei vincoli ma le indagini della Finanza hanno scoperto che la società non ha mai avuto una sede sul territorio provinciale

Pubblicato il - 27 November 2020 - 08:10

TRENTO. Doveva produrre beni e servizi sul territorio provinciale, stabilire in Trentino l'unità operativa dove svolgere l'attività principale. Invece non è avvenuto nulla di tutto questo e i soci di una società “fantasma” dovranno restituire ora oltre 100 mila euro e cioè il contributo ricevuto in qualità di start up risarcendo Comunità Europea, Stato e Pat.

 

Lo ha deciso la Corte dei Conti a seguito di alcune indagini che sono partite negli scorsi anni. L'idea imprenditoriale riguardava i dispositivi ludici per bambini tramite la ricerca e la produzione di manufatti di design.

 

Il responsabile aveva chiesto nel 2012 di poter accedere ai contribuiti di un finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale. A seguito di questa richiesta venne erogato un contributo di oltre 100 mila euro. Successivamente fu registrata alla Camera di Commercio la nuova società che però nel 2017 fu messa in liquidazione per le forte perdite accumulate.

 

Da qui sono partite delle verifiche da parte della Finanza dalle quali è risultato che la società non aveva mai avuto una sede reale in Trentino dimostrando, in questo modo, di non aver rispettato le regole stabilite dal bando.

 

Le verifiche hanno qui portato all'accusa di indebita percezione di finanziamenti pubblici. La Corte dei Conti ha condannato i soci a risarcire 31.729,19 euro in favore della Comunità Europea, 41,385,45 allo Stato e alla Provincia di Trento dovranno essere risarciti 32.649,34.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 January - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

18 January - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato