Contenuto sponsorizzato

Maltempo, "Allerta rossa" per l'Alto Adige e il Veneto. In Trentino neve fino agli 800 metri ma è alto il rischio di valanghe

Per quanto riguarda la giornata di domani, rimane molto alto il pericolo di valanghe. Secondo l'ultimo report, infatti, si indica un Grado di pericolo 5 – molto forte per gran parte del territorio 

MAPPA PERICOLO VALANGHE
Di GF - 05 December 2020 - 18:13

TRENTO. Piogge, neve e venti da forti a burrasca forte da Nord a Sud. Per la giornata di domani, domenica 5 dicembre, continua l'ondata di maltempo che sta interessando il nostro territorio da ieri pomeriggio.

 

Sulla base dei fenomeni che sono al momento in atto, la Protezione civile nazionale ha previsto allerta rossa su alcuni settori di Veneto, Friuli Venezia Giulia e sulla Provincia Autonoma di Bolzano. Allerta arancione sui restanti bacini del Friuli Venezia Giulia, su gran parte di Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, sulla Provincia Autonoma di Trento, in Umbria, Abruzzo, Campania, Molise, Puglia, Calabria e sull’intero territorio della Sicilia. Valutata inoltre allerta gialla su alcuni settori di Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Liguria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Calabria, Puglia e sull’intero territorio di Toscana e Basilicata.

 

I fenomeni meteo, viene specificato nel bollettino della Protezione civile, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

 

Per quanto riguarda il Trentino e l'Alto Adige, sono previste precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. Assumeranno carattere nevoso generalmente al di sopra di 800-1000 metri, con possibile locale interessamento dei fondovalle, e quota neve in locale risalita sui settori del Triveneto fino a oltre 1500 metri. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

 

Per quanto riguarda la giornata di domani, rimane molto alto il pericolo di valanghe. Secondo l'ultimo report, infatti, si indica un Grado di pericolo 5 – molto forte per gran parte del territorio.

 

Con neve fresca e vento, la situazione valanghiva è a livello locale molto critica. Domenica il numero e le dimensioni dei punti pericolosi aumenteranno e conseguentemente anche l'attività di valanghe spontanee aumenterà. Sono possibili isolate valanghe di fondovalle di dimensioni molto grandi e, a livello isolato, di dimensioni estreme al di sotto dei 2600 metri circa.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 11:05

L'Apss conferma l'errore: nell'ospedale di Rovereto sono state somministrate 12 dosi di soluzione fisiologica al posto dei vaccini. A dare la notizia eravamo stati noi de ildolomiti.it, senza ricevere alcuna risposta da parte delle autorità sanitarie. "Gli operatori sono stati informati. Non c'è nessun rischio per i soggetti coinvolti"

22 January - 11:36

Cna-Shv, che da diversi mesi è solerte partner del Comune capoluogo per elaborare misure innovative per la consegna delle merci in centro (piattaforma di interscambio e cargo-bike) e nei quartieri (delivery point presso attività commerciali esistenti), insiste sulla necessità di rendere fluida l’attività dei corrieri e dei mezzi aziendali, e la mobilità in generale, ma non certo per agevolare alternative al preziosissimo commercio di vicinato”

22 January - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no (QUI L’AGGIORNAMENTO E LA CONFERMA DELL’ERRORE DA PARTE DELL’APSS)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato