Contenuto sponsorizzato

Maltempo in Trentino, è scattata l'allerta arancione. Problemi alla viabilità, ecco la situazione delle strade

Si raccomanda di viaggiare con prudenza per possibili tratti particolarmente sdrucciolevoli, soprattutto nelle zone a quote superiori a 800 metri, dove sono in attività i mezzi per completare la pulizia ed i trattamenti invernali delle strade

Pubblicato il - 04 December 2020 - 19:19

TRENTO. Le precipitazioni che si sono verificate nelle ultime ore in Trentino hanno creato numerosi disagi soprattutto per quanto riguarda la viabilità.

 

Si raccomanda di viaggiare con prudenza per possibili tratti particolarmente sdrucciolevoli, soprattutto nelle zone a quote superiori a 800 metri, dove sono in attività i mezzi per completare la pulizia ed i trattamenti invernali delle strade.

 

Si ricorda che dal 15 novembre è in vigore l’obbligo di viaggiare con pneumatici da neve o catene a bordo, montate durante le precipitazioni nevose.

 

Sul territorio sono state registrate diverse criticità dovute principalmente ad accumuli importanti di neve sul terreno e sui tetti con possibilità di aumento del carico anche a seguito di successive piogge, caduta di rami ed alberi ma anche l'aumento del pericolo di valanghe con possibili fenomeni di slittamento, smottamento.

 

Ecco di seguito il quadro della situazione delle strade

 

Strade sett. 1 – ALTA VALSUGANA

Si evidenzia la chiusura per gli automezzi pesanti complessi (autotreni e autoarticolati) della SS 350 Folgaria – Val D’Astico tra loc. Carbonare di Folgaria e Lastebasse (confine provinciale).

Nevica a partire da 800 metri di quota.

 

Sono caduti circa:

Zona Passo Vezzena – Luserna 20 cm.

Monte Panarotta 15 cm.

Altopiano di Pinè – Alta Val dei Mocheni 10 cm

 

Strade sett 4 – TRENTO - MONTE BONDONE – PAGANELLA

Nulla di particolare da segnalare, nevica a partire da 800 metri di quota.

Sono caduti circa:

Altopiano della Paganella 15 cm.

Monte Bondone loc. Vason – Viote 25 cm.

 

Strade sett 8 – ROVERETO – VALLARSA – VALLAGARINA

Nulla di particolare da segnalare, nevica a partire da 800 metri di quota.

Sono caduti circa:

Passo Coe (Folgaria) 30 cm.

Passo Sommo (Folgaria) 20 cm.

Pian delle Fugazze (Vallarsa) 20 cm.

Monti Lessini 20 cm

San Valentino (Altopiano di Brentonico) 30 cm.

Si rammentano le chiusure stagionali fino al confine di provincia, della SP 3 del Monte Baldo da loc. San Valentino e della SP 138 del Passo della Borcola da loc. Incapo a Terragnolo.

 

Strade sett 5 – VAL DI NON E SOLE

Nevica intensamente su tutto il territorio della val di Non e val di Sole E’ attivo il punto di controllo di Maso Milano lungo la SS 43.

In val di Sole si registrano accumuli dai 20 cm in bassa valle fino a circa 40 nella zona di Passo Tonale; non sono segnalati problemi per la viabilità.

In val di Non, da questa mattina sono caduti tra i 15 ed i 30 cm, nelle zone più in quota dell’alta valle.

Al momento si registrano difficoltà per la circolazione lungo la SP 73 in prossimità dello svincolo di Denno per autoarticolati sprovvisti di catene fermi sulla carreggiata.

E’ attivo il posto di controllo lungo la SS 43 nel comune di Campodenno, in prossimità di Maso Milano.

 

Strade sett 6 – VALLI GIUDICARIE – VAL RENDENA

Nelle valli Giudicarie sta nevicando intensamente a partire da circa 500 metri, mentre piove nella bassa valle del Chiese.

Sono attivi i punti di controllo a Pieve di Bono, Borgo Lares e Carisolo.

Al momento nelle zone di montagna (M. di Campiglio e P. Campo Carlo Magno) si registrano accumuli nell’ordine di circa 30 cm.

Non sono segnalati particolari problemi alla viabilità. 

 

Strade sett 7 – ZONA ALTO GARDA, VAL DI LEDRO E VAL DI GRESTA

Nevica a quote superiori ai 550 metri circa.

Non sono segnalate criticità per la circolazione.

Fio ad ora sono caduti 30 cm di neve a Tremalzo, 20 cm nella zona di Tiarno, tra i 10 ed i 15 cm in val di Gresta, 20 cm nella zona di Lagolo. 

 

Strade sett 2 – BASSA VALSUGANA E PRIMIERO

Precipitazioni nevosa in corso da poco più di 2/3 ore da quota superiore a 850/1000 m..

A quota inferiore pioggia moderata.

Non sono segnalate criticità per il transito veicolare, si raccomanda prudenza.

Si rammenta la chiusura stagionale della S.P.31 del Passo Manghen da località Baessa (km 15+500) a località Ponte Stua nel Comune di Castello-Molina di Fiemme (km 32+500).

Sulla SS 47 della Valsugana ma non si registrano particolari disagi alla circolazione.

Sul Passo Rolle (SS 50), Passo Brocon (SP 79), Passo Cereda (SS 347), Passo Manghen (SP 31), loc. Sella di Borgo Valsugana (SP40) caduti 5/10 cm.

 

Strade sett 3 – VALLI DI FIEMME E FASSA

Precipitazioni nevosa in corso da poco più di 2/3 ore da quota superiore a 850/1000 m..

A quota inferiore pioggia moderata.

Per pericolo valanghe chiuso il Passo Fedaia sulla SS 641.

Si segnale raffiche di vendo in quota con conseguenti accumuli di neve.

Non sono segnalate criticità per il transito veicolare, si raccomanda prudenza.

Sul Passo Fedaia (SS 641), Passo Valles (SP 81), Passo Pordoi (SS 48), Passo Sella (SS 242) caduti 5/10 cm.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
04 agosto - 20:31
In vista di venerdì 6 agosto e dell'entrata in vigore del Green Pass, l'associazione dei Rifugi del Trentino ha stilato una lista di linee guida [...]
Cronaca
04 agosto - 19:40
Trovati 29 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 2 guarigioni. Ci sono 9 pazienti in ospedale, di cui 1 persona in [...]
Economia
04 agosto - 21:20
L'Antitrust dell'Unione europea ha approvato il regime italiano da 430 milioni di euro per risarcire i gestori degli impianti di risalita per i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato