Contenuto sponsorizzato

Maltempo, paura per la portata del Sarca a 300 metri cubi al secondo. Vigili del fuoco in azione con 800 metri di reti per contenere il materiale trasportato dall'acqua

Il corpo di Riva del Garda  in azione perché  la portata del fiume in alta val Rendena ha superato la soglia critica. Si stanno predisponendo le reti per contenere il materiale trasportato dalla furia dell'acqua 

Di GF - 03 ottobre 2020 - 08:23

RIVA DEL GARDA. Forti precipitazioni, temporali e vento. Anche il Trentino in queste ore è colpito dal maltempo che sta creando non pochi danni in tutto il nord Italia. Nelle scorse ore la Protezione civile ha deciso di lanciare l'allerta arancione (Qui l'articolo) e i vigili del fuoco sono già attivi in diverse zone del nostro territorio per risolvere alcune criticità che sono state rilevate nelle ultime ore.

 

A creare preoccupazione è il fiume Sarca. Se ieri a quest'ora la sua portata era di 25 – 30 metri cubi al secondo attualmente è arrivata a circa 300 metri cubi al secondo. Un aumento che ha portato questa mattina, alle 5.30, l'intervento della centrale operativa che ha allertato, come da protocollo, il corpo di Riva del Garda per informarlo che la portata del fiume in alta val Rendena aveva superato la soglia critica.

 

 

La rilevazione fatta in alta val Rendena è fondamentale perché permette di avere del tempo utile per procedere alla posa delle reti dove il fiume Sarca si butta nel lago di Garda  consentendo di recuperare il materiale trasportato dall'acqua e non disperso nel lago.

Immediatamente è stata allertata la squadra reperibile del corpo di Riva del Garda che si è attivata con uomini e mezzi di terra e mezzi nautici per procedere, sotto una pioggia battente, alla posa delle reti di contenimento che sono lunghe circa 800 metri.

(Foto e video VVF Riva del Garda)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 05:01

La vicenda legata alla chiusura del quotidiano di via Sanseverino resta molto complicata: i giornalisti non sono in cassa integrazione perché non funziona come nel 1800 che il padrone chiude e buona notte. Gli abbonamenti sono stati convertiti con quelli del giornale fino a ieri concorrente senza possibilità di rimborso e non si capisce chi sia il direttore del sito (che Ebner e la proprietà altoatesina hanno detto di voler rilanciare) visto che intanto vi lavorano persone dell'Adige, dell'Alto Adige e un fortunato ex del Trentino

19 gennaio - 19:52
Sono 317 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 5 decessi, mentre sono 22 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività
19 gennaio - 22:21

I senatori di Italia Viva, come annunciato nel corso del pomeriggio, si sono astenuti dal voto. Alla fine il Governo è riuscito ad incassare la fiducia anche al Senato ma non c'è la maggioranza assoluta

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato