Contenuto sponsorizzato

Nevica in gran parte del Trentino, in azione i mezzi spazzaneve

E' allerta gialla per la perturbazione che già dalle scorse ore ha portato neve anche a bassa quota. Su tutto il Trentino sono in azione gli spazzaneve. La Protezione civile raccomanda la massima prudenza, sia sulle strade sia in considerazione dell’aumento delle possibilità che si verifichino valanghe

Pubblicato il - 28 dicembre 2020 - 07:52

TRENTO. Da ormai diverse ore sta nevicando in gran parte del Trentino.

 

Da ieri sera la Protezione civile ha diramato un'allerta gialla. La neve, come da previsioni, ha raggiunto quote anche molto basse fino in val d'Adige dove sono attesi dai 15 ai 30 centimetri. In montagna invece fino a 45 centimetri.


Trento è già imbiancata e sono in azione i  mezzi sgombraneve. Ma sta nevicando anche a Rovereto, Riva del Garda, a Mori, a Calceranica e in quasi tutte le valli trentine.


Gran parte degli accumuli si verificherà in queste ore. La perturbazione durerà 12 ore circa, fino alla tarda mattinata o al primo pomeriggio di oggi.


La Protezione civile raccomanda la massima prudenza, sia sulle strade sia in considerazione dell’aumento delle possibilità che si verifichino valanghe.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 gennaio - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 gennaio - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato