Contenuto sponsorizzato

Pranzo illegale con le serrande abbassate: maxi-multa per i 26 clienti e il titolare

Quando i hanno fatto irruzione all’interno del locale erano presenti ben 26 clienti, intenti a pranzare: per ciascuno di loro sono scattate le multe che complessivamente superano i 7000 euro. Il titolare invece, oltre alla sanzione, dovrà rimanere chiuso per cinque giorni

Foto d'archivio
Pubblicato il - 03 December 2020 - 16:25

GAVARDO (BS). Le serrande erano state abbassate per dare l’impressione che all’interno non vi fosse nessuno, ma invece, quando le forze dell’ordine hanno fatto irruzione all’interno del locale erano presenti ben 26 clienti.

 

La trattoria in questione si trova in località Soprazzocco nel Comune di Gavardo, in provincia di Brescia, che è ancora in zona arancione e pertanto avrebbe dovuto rimanere chiusa.

 

Così non è stato visto che il titolare, in barba alle restrizioni anti-contagio, aveva deciso di tenere aperto per alcuni clienti affezionati. Il pranzo però è costato caro perché i carabinieri, una volta, dentro, hanno proceduto con l’identificazione di tutti i presenti.

 

Dopodiché è scattata inevitabilmente anche la multa per un conto che si è fatto molto salato: circa 280 euro a testa, una cifra che complessivamente supera i 7000 euro. Anche nei confronti del titolare dell’attività è stata erogata una sanzione alla quale si aggiunge l’obbligo di tenere chiuso il locale per cinque giorni, sospendendo anche l'asporto e il servizio a domicilio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 January - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato