Contenuto sponsorizzato

Recuperato il corpo senza vita del 27enne Daniele Catorci. E' stato trovato in un crepaccio a 30 metri di profondità coperto da neve e ghiaccio

Il giovane da un anno stava portando avanti un dottorato a Trento. L'Amministrazione di Camerino proclamerà il lutto cittadino in segno di profondo rispetto e di sentito cordoglio alla famiglia

Immagine Soccorso Alpino
Pubblicato il - 29 giugno 2020 - 18:26

COURMAYEUR. E' stato recuperato il corpo senza vita di Daniele Catorci, il giovane alpinista 27enne originario di Camerino che nelle prime ore di sabato era caduto in un crepaccio a 3400 metri di quota sul Gran Paradiso.

 

Il giovane da circa un anno viveva a Trento e  stava portando avanti un dottorato di ricerca all'Università in biologia molecolare.

Il corpo si trovava a circa 30 metri di profondità, coperto da uno spesso strato di ghiaccio e neve. Quella neve e quel ghiaccio che costituivano il ponte che ha ceduto al peso del giovane sabato mattina.

 

Immediatamente era stato dato l'allarme dal compagno che si trovava con lui e sul posto il soccorso alpino aveva iniziato immediatamente l'intervento di recupero. Il giovane si trovava in un crepaccio stretto e le operazioni sono state portate avanti con molte difficoltà interrompendosi sabato sera. Ieri il nuovo tentativo per raggiungere il giovane le cui speranze di vita erano ormai poche.

 

All'alba di oggi i soccorritori sono tornati nuovamente sul posto. Un intervento delicato e molto pericoloso che si è concluso con il recupero del corpo senza vita di Daniele. L'intervento di recupero del corpo è stato condotto dai tecnici del Soccorso alpino valdostano e della Guardia di finanza di Entreves, frazione di CourmayeurLa salma è stata portata a Courmayeur.

 

Moltissimi i messaggi di ricordo e cordogli. “Ciao Daniele – scrive sui social un amico - è stato un onore incontrarti in questa vita. Dovunque c è montagna sono sicuro che è lì che sarai”.

 

Un messaggio di condoglianza ai genitori di Daniele Catorci è arrivato dal sindaco e l’Amministrazione comunale di Camerino. “Al fine di esprimere alla famiglia la più profonda partecipazione di una Città colpita e sgomenta di fronte a questa tragedia, il sindaco, interpretando il comune sentimento della popolazione, proclamerà il lutto cittadino in segno di profondo rispetto e di sentito cordoglio”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 luglio - 10:26

Negli ultimi cinque giorni sono state ben 19 le persone trovate positive al test del coronavirus, numeri che costringono Bolzano a non abbassare la guardia. Nelle varie strutture ospedaliere altoatesine sono ricoverate 7 persone

12 luglio - 05:01

A livello giuridico ciò che si va ad impedire è l'azione ma non certo il pensiero fine a sé stesso. L'avvocato Nicola Canestrini: "E' sconfortante la stessa necessità che sia necessario che esistano sanzioni per punire il razzismo. Uno stato democratico dovrebbe avere nel suo Dna l'idea che il razzismo è una abominio che non merita nemmeno di essere pensata da persone civili"

11 luglio - 13:02

Le due sono state fermate dopo essere uscite dall'abitazione dell'anziana e messe agli arresti domiciliari 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato