Contenuto sponsorizzato

Schianto mortale in A22, chiesti 4,2 milioni di euro per la morte delle due giovani pattinatrici

Ci furono in tutto tre vittime, dopo un lungo ricovero morì anche la madre di una delle pattinatrici. In giudizio i due conducenti e richiesta anche per la società assicurativa

Pubblicato il - 05 November 2020 - 08:51

TRENTO. Una richiesta danni complessiva di 4,2 milioni di euro. E' quanto richiesto nel processo che vede 11 parti civili per la morte, a seguito del tremendo incidente in A22, delle pattinatrici Gioia Virginia Casciani e la cugina Ginevra Barra Bajetto di 9 e 17 anni (QUI L'ARTICOLO). In macchina c'era anche Graziella Lorenzatti, 51 anni, mamma di una delle due, che si è spenta dopo un lunghissimo ricovero durante il quale non ha mai ripreso conoscenza. (QUI L'ARTICOLO)

 

Gli imputati nel processo sono le due persone che si trovavano alla guida dei mezzi che si sono scontrati: Monica Lorenzatti, sorella di Graziella e mamma di una delle due pattinatrici morte e l'uomo che si trovava alla guida del camion coinvolto, Alberto Marchetti. (QUI L'ARTICOLO)

 

Ieri i due legali hanno chiesto la chiamata in giudizio anche della società assicurativa, la stessa per entrambi i mezzi. La richiesta danni è di 4,2 milioni di euro.

 

L'incidente è avvenuto alla fine di ottobre del 2017. L'automobile su cui viaggiavano finì incastrata sotto a un mezzo pesante, poco sotto Mattarello in direzione sud. Le due giovani pattinatrici morirono sul colpo. Stavano tornando da una gara di pattinaggio a Merano, accompagnate dalle loro madri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 January - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 January - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato