Contenuto sponsorizzato

Scontro furgone-moto, un centauro in ospedale e Loppio-Busa in tilt

L'allerta è scattata intorno alle 11.30 di oggi, mercoledì 15 luglio, all'altezza della rotatoria che porta in val di Gresta. Si è verificata una collisione tra un furgone e una moto, il conducente di quest'ultima è stato sbalzato per qualche metro sull'asfalto

Pubblicato il - 15 luglio 2020 - 12:53

MORI. Scontro furgone-moto e la Loppio-Busa si è bloccata, mentre un uomo è stato trasportato all'ospedale. L'allerta è scattata intorno alle 11.30 di oggi, mercoledì 15 luglio, all'altezza della rotatoria che porta in val di Gresta.

 

Si è verificata una collisione tra un furgone e una moto, il conducente di quest'ultima è stato sbalzato per qualche metro sull'asfalto.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di Mori e polizia stradale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario si è preso carico del ferito.

 

Tanta paura e qualche botta, ma fortunatamente il motociclista dovrebbe aver riportato solo ferite lievi, anche se è stato trasportato all'ospedale di Rovereto per accertamenti e approfondimenti. Enormi disagi alla viabilità, si sono subito formate code e rallentamenti a causa dell'incidente.

 

Il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi ha permesso di riaprire la strada al traffico dopo circa un'ora, ma ovviamente le attività tra cure, rilievi e rimozione del mezzo hanno richiesto i tempi tecnici del caso. La ricostruzione dell'esatta dinamica è affidata alla polizia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato