Contenuto sponsorizzato

Sei in quarantena per il coronavirus? Il sito porno ti regala l’abbonamento premium: “​Se usato con saggezza, il porno può tenere le persone nei loro appartamenti”

Il noto sito di contenuti pornografici si dice aperto ad ampliare l’accesso ad altre aree colpite dal coronavirus: “Il modo più semplice per evitare di diffondere il virus è evitare il contatto diretto con altre persone”

Pubblicato il - 26 febbraio 2020 - 10:50

TRENTO. La notizia ha fatto in breve tempo il giro del web facendo la felicità anche di molti ottici: il sito di contenuti pornografici xHamster ha deciso di regalare l’abbonamento premium a tutti i residenti delle zone colpite dal coronavirus e per questo messe in quarantena.

 

“Nel tentativo di aiutare le agenzie sanitarie globali ad arginare la diffusione del coronavirus – si legge nel comunicato che porta la firma di Alex Hawkins, Vice Presidente di xHamster – forniremo l'accesso gratuito a xHamster Premium da ora fino alla fine di marzo”. Fra i beneficiari di questa operazione, che sicuramente serve anche a dare visibilità al sito, ci sono anche Veneto e Lombardia. Oltre che Tehran, Daegu, Wuhan e Adeje sulle isole Canarie.

 

 

Quindi i trentini non rientrando fra le zone di quarantena, almeno per il momento, non potranno avere l’accesso gratuito anche se il sito per adulti si dice aperto ad ampliare l’accesso ad altre aree colpite dal coronavirus, previa petizione.

 

“Il modo più semplice per evitare di diffondere il virus è evitare il contatto diretto con altre persone – ha affermato Hawkins – e il porno può aiutare.  Il vicepresidente di xHamster ha poi aggiunto: “Sappiamo che il desiderio umano per il sesso è una delle maggiori motivazioni per il contatto umano. Se usato con saggezza, il porno può tenere le persone nelle loro camere da letto e appartamenti”.

 

Questa iniziativa potrebbe non limitarsi al mondo dell’intrattenimento per adulti, lo stesso Hawkins si auspica che altri seguano il suo esempio: “Le compagnie che offrono intrattenimento hanno il potenziale per dare una mano in questa crisi globale, dove sono Netflix? HBO? Disney+? Dovremmo lavorare insieme per aiutare le persone a rimanere fuori dalle strade”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato