Contenuto sponsorizzato

Sequestrati più di 350 chili di alimenti scaduti, blitz dei Nas in alcuni negozi di cibo per animali

Come chi somministra e vende alimenti per il pubblico, anche i negozi per animali sono tenuti a rispettare le norme di conservazione ed etichettatura per i mangimi e gli alimenti dedicati agli animali da compagnia

Pubblicato il - 23 gennaio 2020 - 12:31

LAIVES. I carabinieri del Nas di Trento, insieme ai carabinieri di Bolzano, nei giorni scorsi hanno eseguito in tutta la provincia di Bolzano numerosi controlli in alcuni negozi preposti alla vendita di alimenti e mangimi per animali.

 

Come chi somministra e vende alimenti per il pubblico, anche i negozi per animali sono tenuti a rispettare le norme di conservazione ed etichettatura per i mangimi e gli alimenti dedicati agli animali da compagnia.

 

In un negozio di Laives tali norme sono state in parte disattese. I Nas, infatti, hanno trovato circa 170 confezioni di alimenti per cani scaduti e circa 20 scatole di cibo con etichette non conformi ai requisiti di legge. 

 

I militari hanno quindi sequestrato più di 350 chili di alimenti per un valore di circa 2.000 euro. Il negozio, inoltre, è stato segnalato al Servizio Sanitario di Bolzano (autorità preposta per le sanzioni) che ha subito emesso un decreto di distruzione dei mangimi scaduti togliendoli, di fatto, dal mercato. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 11:55

Dopo le affermazioni di papa Francesco sulle famiglie omosessuali, il mondo cattolico si interroga, tra gli attacchi dei più conservatori e le tante attestazioni di approvazione. Don Marcello Farina: "Parole bellissime. Come cristiani non abbiamo il diritto di imporre agli altri il nostro modo di vivere. La cosa che conta di più è il rispetto per le persone"

24 ottobre - 11:31

Il bilancio resta a 296 morti, mentre i contagi salgono a 6.095 casi da inizio epidemia. Ci sono 102 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 31 quelli nelle strutture, mentre sono 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 32 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

24 ottobre - 12:29
L'allerta è scattata intorno a mezzogiorno di oggi, sabato 24 ottobre, lungo la strada statale 45bis della Gardesana. In azione la macchina dei soccorsi
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato