Contenuto sponsorizzato

Si è spento Ezio Bosso. Il pianista, compositore e direttore d’orchestra è scomparso all’età di 48 anni

Il maestro d’orchestra nel 2011 era stato operato per un tumore al cervello, poco dopo gli venne diagnosticata una malattia neurodegenerativa. Nonostante la malattia continuò a suonare comporre e dirigere, fino al 2019 quando l’aggravarsi della patologia lo costrinse a fermare la sua attività

Pubblicato il - 15 maggio 2020 - 10:18

BOLOGNA. Ezio Bosso si è spento oggi, 15 maggio, a Bologna, stimato e apprezzato direttore d'orchestra, compositore e pianista. Nato a Torino il 13 settembre 1971 si avvicinò da giovanissimo alla musica, anche grazie alla passione trasmessagli da alcuni parenti, fra cui il fratello musicista.

 

A soli 16 anni esordì in Francia come solista, accasandosi poi in varie orchestre in giro per l’Europa. L’incontro con Ludwig Streicher segnerà una svolta nella sua carriera artistica indirizzandolo a studiare Composizione e Direzione d'orchestra all'Accademia di Vienna.

 

Nel 2011 subì un intervento per un tumore al cervello, poco dopo gli venne diagnosticata una malattia neurodegenerativa. Nonostante la patologia continuò a suonare comporre e dirigere, fino al 2019 quando l’aggravarsi della malattia lo costrinse a fermare la sua attività. Recentemente era stato più volte ospite del programma, in onda su La7, Propaganda dove era riuscito a esprimere tutta l’umanità e la sensibilità che lo hanno sempre contraddistinto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

23 ottobre - 18:58

Le foto inviate a ildolomiti.it da parte di alcuni utenti mostrano situazioni a rischio contagio. In nessun caso viene rispettato il metro di distanza fisica. "Dovrebbero aggiungere carrozze ai treni ed invece pensano di aumentare i pullman che rimangono poi vuoti" 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato