Contenuto sponsorizzato

Una 'palla di fuoco' attraversa i cieli del nord-est, tantissime le segnalazioni

E' successo attorno alle 10 di questa mattina nei cieli del nord est, si tratterebbe di un meteorite che ha raggiunto l’atmosfera terrestre e si è reso visibile in cielo prima di disintegrarsi completamente

Pubblicato il - 28 febbraio 2020 - 15:01

TRENTO. In tanti se ne sono accorti e qualcuno è riuscito anche a fotografarla. Attorno alle 10 di questa mattina il cieli di nord est sono stati attraversati da quella che alcuni hanno definito una “palla infuocata”.

 

Un bolide o forse una meteora che è stata vista in maniera nitida in diverse aree del nord est .

 

A causare il fenomeno, secondo le prime ipotesi, è stato un meteorite che ha raggiunto l’atmosfera terrestre e si è reso visibile in cielo prima di disintegrarsi completamente. Le regioni che più l'hanno visto in maniera nitida sono state Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna

 

Un bolide è più correttamente un meteorite è un frammento di materiale roccioso o metallico dalle dimensioni molto variabili che a contatto con la parte più densa dell'atmosfera terrestre diventa luminoso sia per fenomeni di ionizzazione che per cause termiche.

 

 

 

(Foto tratta da twitter  @comets77)

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato