Contenuto sponsorizzato

Vende un prodotto farmaceutico senza licenza. Era stato multato già 7 volte per altre violazioni. Chiuso un minimarket per 20 giorni

Il minimarket di via Petrarca, a Trento, è stato chiuso per 20 giorni dopo che al titolare è stata notificata per l'ennesima volta una violazione sulle norme del commercio. Dal 2018 l'esercizio pubblico era stato multato per ben 7 volte

Pubblicato il - 16 giugno 2020 - 12:12

TRENTO. Era stato avvertito per ben 7 volte dal 2018 a oggi, il titolare di un negozio di alimentari di via Petrarca, a Trento, raggiunto da un ordine di chiusura per 20 giorni a causa di svariate violazioni delle regole per gli esercizi commerciali. Il gestore del minimarket, infatti, dimostrava un comportamento recidivo nell'omettere di esporre gli orari di vendita, i prezzi dei prodotti e i giorni di apertura e nel non rispettare una serie di regole sulle adeguate protezioni dei prodotti esposti e sull'altezza corretta dal piano stradale.

 

A far “traboccare il vaso”, però, è stata la violazione accertata il 12 maggio 2020 dagli operatori della polizia locale, che accertavano la presenza sugli scaffali di un prodotto tipo creme per uso topico recante sulle confezioni delle scritte solo in lingua inglese e, secondo successivi accertamenti farmacologici, contenente dei principi attivi non detenibili da un esercizio commerciale del genere, oltre che scaduti.

 

Il gestore, un cittadino pakistano residente in città, è stato a quel punto raggiunto da un provvedimento notificato settimana scorsa e recante l'ordine di sospendere l'attività per 20 giorni. La polizia locale sta monitorando pertanto che l'esercizio in questioni stia rispettando l'ordine. Dal 2018, come detto, le occasioni in cui la polizia locale del nucleo commercio e pubblici esercizi e del nucleo civico, congiuntamente alla polizia di Stato e ai carabinieri del Nas, sono state ben 7, accertando come nel locale non si rispettassero le norme sul commercio.

 

A determinare l'ordine di chiusura temporanea, oltre alla sopracitata violazione, hanno concorso anche il comportamento recidivo del commerciante ed il mancato pagamento di tutte le violazioni amministrative precedentemente sollevate a suo carico.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 17:00
 Le zone maggiormente colpite sono quelle della Val Sarentino, della Bassa Valle Isarco e dello Sciliar dove si è verificato un forte [...]
Cronaca
18 giugno - 16:16
Mentre l'Apss annuncia un'audizione di tutto il personale dell'unità operativa e l'ospedale è sempre più al centro dell'attenzione nazionale tra [...]
Cronaca
18 giugno - 15:48
Il progetto di maturazione controllata fa parte di un programma complessivo per la riqualificazione ecologica generale di Ledro iniziato già nel [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato