Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dalla festa di compleanno al ritrovo per gli Europei, scoppia un nuovo focolaio nel feltrino: contagiati tutti 20enni

Per gestire il focolaio epidemico nel Feltrino, l’Ulss chiede ai soggetti che hanno partecipato agli eventi si sottoporsi a tampone. Il direttore del Dipartimento prevenzione: "L’epidemia Covid non è conclusa e che richiede ancora grande impegno al servizio sanitario e ai cittadini”

Pubblicato il - 02 July 2021 - 16:24

FELTRE. Non ne siamo ancora fuori e basta un comportamento sbagliato che l'imprudenza si paga immediatamente. Lo sanno bene nel feltrino dove in queste ore l'Ulss ha lanciato l'allarme per un focolaio che riguarda soprattutto ventenni.

 

Nelle giornate 30 giugno e 1 luglio, spiega l'Ulss Dolomiti 1, sono giunte all’attenzione del Dipartimento di Prevenzione 12 nuove positività complessive.

 

Sei di queste positività, tutte relative a ventenni, sono riconducibili ad alcuni contatti amicali derivanti da una festa di compleanno, alla partecipazione come pubblico alla Pedavena Cup di calcio a 5 con successiva visione su maxischermo della partita Italia – Austria, accesso ad una birreria e ad altri locali dell’area feltrina.

 

Già stamane sono stati inviati a tampone al covid point di Anzù una cinquantina di contatti dei soggetti positivi. Altri saranno inviati domattina.

 

“Questo focolaio epidemico che si accompagna ad altre positività emergenti nel nostro territorio - spiega Sandro Cinquetti, Direttore del Dipartimento di Prevenzione - attesta, purtroppo, che l’epidemia Covid non è conclusa e che richiede ancora grande impegno al servizio sanitario e ai cittadini”.

 

Tutte le positività andranno a sequenziamento per cercare l’eventuale presenza di nuovi varianti del virus.

 

“Questo evento epidemico conferma l’assoluta necessità di aumentare la copertura vaccinale del nostro territorio”, commenta il Direttore Generale Maria Grazia Carraro, “attualmente hanno eseguito almeno una dose di vaccino circa il 60% delle persone chiamate a vaccinazione. Mancano all’appello 4 persone su 10. Abbiamo tutti gli spazi di prenotazione aperti, abbiamo centri vaccinali pienamente funzionanti: lancio un forte appello per l’adesione a questa campagna vaccinale, sia per garantire la stagione estiva ormai partita, sia in vista della prossima stagione invernale”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 20:00
Trovati 199 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 104 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 840.024 le dosi [...]
Cronaca
30 novembre - 19:39
Il successo dell'opera realizzata dallo scultore veneto a Lavarone è enorme ma dal 2018, quando la tempesta si è abbattuta su Veneto e Trentino [...]
Politica
30 novembre - 21:00
I contratti del pubblico impiego sono bloccati e se i consiglieri regionali sono reduci dall'adeguamento dell'indennità, adesso sembra arrivato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato