Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, festa in appartamento, multati quattro minorenni. Nei guai anche un bar che serviva i clienti all'interno del locale

Pensavano di poter festeggiare in assenza dei genitori, ma la Polizia ha interrotto il tutto dopo le segnalazioni dei vicini, disturbati dal rumore. A finire nei guai quattro minorenni, che sono stati multati per non aver rispettato le norme contro il coronavirus

Pubblicato il - 01 marzo 2021 - 19:10

ROVERETO. Continuano i controlli straordinari sul territorio da parte della Polizia di Stato. Aumenta il numero di persone e veicoli controllati con l’obiettivo di garantire a tutti i cittadini di godere di ogni angolo della città in sicurezza durante questo sprazzo di inizio primavera. Accanto al controllo ai fini di sicurezza e prevenzione è proseguito anche quello per il rispetto delle norme in tema di coronavirus.

 

Sono stati controllati una decina di esercizi pubblici ed è stata portata avanti un’incessante opera di allertamento e sensibilizzazione dei cittadini, soprattutto nel fine settimana. I controlli si sono concentrati soprattutto nei luoghi più frequentati, dal centro storico alle piste ciclabili, richiamando le persone al rispetto del distanziamento e all’utilizzo della mascherina.

 

Nel corso dei servizi sono stati sanzionati un bar cittadino per aver somministrato delle bevande non in modalità da asporto e tre persone provenienti da fuori Comune presenti la sera in città senza una valida motivazione.

 

Nella serata di sabato inoltre l’equipaggio della Volante è intervenuto verso mezzanotte per controllare un condominio. Secondo i vicini da un appartamento provenivano grida e musica ad alto volume che disturbavano non poco il riposo di tutti gli inquilini.

 

Gli agenti si sono recati all’appartamento indicato e, una volta suonato il campanello, si sono trovati di fronte ad un gruppo di ragazzini tra i 15 e i 16 anni. Approfittando dell’assenza dei genitori, una dei quattro aveva organizzato una festa, invitando i suoi amici incurante delle norme sul distanziamento, del divieto di recarsi presso abitazioni private e del coprifuoco.

 

I tre amici sono stati rimandati a casa e ai genitori di tutti è stato notificato un verbale di sanzione amministrativa.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 05:01
I rincari dell'energia hanno portato ad un negativo di circa 3 milioni di euro a cui si aggiunge l'inflazione per 3,8 milioni di euro. La [...]
Cronaca
29 novembre - 20:12
Dalle prime ricostruzioni il ragazzo si sarebbe trovato tra il binario 1 e 2 quando è arrivato il treno merci. Sul posto le forze dell'ordine [...]
Montagna
29 novembre - 18:46
L’appello della blogger e alpinista Sara Lazzari per salvare l’ospedale che cura i bambini con l’asma: “Devo tutta la mia vita alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato