Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, altri 471 positivi e 5 morti nelle ultime 24 ore. Quasi 10 mila test analizzati

I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.715 tamponi molecolari e registrati 217 nuovi casi. Inoltre 233 test antigenici positivi. Sono stati comunicati altri 5 morti, 956 i decessi da inizio epidemia. Un paziente in terapia intensiva trasferito a Innsbruck, altre due persone verranno portate nel Tirolo del Nord

Di L.A. - 17 February 2021 - 11:20

BOLZANO. Sono stati trovati 471 nuovi positivi e comunicati 5 decessi nelle ultime 24 ore. Questo il bollettino di oggi, mercoledì 17 febbraio, sul fronte dell'emergenza Covid in Alto Adige.

 

Sono 471 i contagi identificati a fronte di 9.383 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta al 5%. Un dato che si divide tra i 217 positivi ai 2.751 tamponi molecolari (8%) e i 233 casi con 6.668 test antigenici (3,5%).

 

Sono stati comunicati altri 5 morti, il bilancio è di 664 vittime nella seconda ondata, il totale è di 956 decessi da inizio epidemia. Sono 40.614 le persone che hanno contratto il coronavirus da marzo, accertate con tampone molecolare; 20.784 le infezioni riscontrate tramite test antigenico.

 

Ci sono 250 (-4) persone ricoverate nei normali reparti ospedalieri163 nelle strutture private convenzionate e 26 (-2) pazienti in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Sono 42 (-2) i cittadini che ricorrono alle cure della terapia intensiva. Attualmente invece sono 15.750 le persone in quarantena. A livello provinciale a oggi (17 febbraio) sono stati effettuati in totale 466.970 tamponi molecolari su 191.540 persone693.412 invece i test antigenici eseguiti nel corso della seconda ondata. 

 

Un paziente di terapia intensiva Covid è stato trasferito ieri alla clinica di Innsbruck. "Nonostante - commenta la Provincia attraverso una nota - attualmente l'Alto Adige ha ancora posti letto di terapia intensiva Covid e non Covid disponibili, tra oggi e domani ne verranno trasferiti altri due al Tirolo del Nord. Di fronte al fatto, che la situazione nelle terapie intensive Covid al Tirolo del Nord attualmente si presenta più stabile e vista anche l’ottima cooperazione con questa regione austriaca, l’Alto Adige ha accolto l'offerta di trasferirvi alcuni pazienti di terapia intensiva Covid-19, il che significa sollevare il sistema sanitario locali. Altri trasferimenti potrebbero essere effettuati nei prossimi giorni".

 

C'è preoccupazione sul territorio altoatesino per la presenza di alcuni casi riconducibili alla variante sudafricana in 4 territori comunali, quali Merano, San Pancrazio, Rifiano e Moso in Passiria (Qui articolo). L'appello della Provincia di Bolzano è quello di seguire le regole e indossare in particolare le mascherine Ffp2, si valutano con Roma ulteriori misure restrittive per fronteggiare una recrudescenza del quadro epidemiologico (Qui articolo).

 

Proprio a causa delle varianti il rischio associato a un'ulteriore diffusione del Covid nell'Ue è "attualmente valutato come alto-molto alto per la popolazione complessiva e molto alto per gli individui vulnerabili". A scriverlo è stato nelle scorse ore il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) nella sua analisi del rischio.

 

I numeri in breve:

Test PCR:

Tamponi effettuati ieri (16 febbraio): 2.715

Nuovi casi testati positivi da PCR: 217

Numero delle persone testate positive da PCR al coronavirus: 40.614

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 466.970

Numero delle persone sottoposte al test PCR: 191.540 (+647)

 

Test antigenici:

Numero complessivo test antigenici: 693.412

Numero delle persone testate positive da test antigenici: 20.784

Test antigenici eseguiti ieri: 6.668

Numero delle persone testate positive dai test antigenici: 233

 

Altri dati:

Altri dati:

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 250

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate (postacuti rispettivamente ricoverati da RSA): 163

Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes: 26 (26 a Colle Isarco e 0 a Sarnes)

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva42 (di cui 37 classificati ICU-Covid, inoltre 2 pazienti Covid-19 ricoverati in reparto di terapia intensiva all'estero)*

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 956 (+5)

Persone in quarantene/isolamento domiciliare15.055

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 102.104

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 117.159

Persone guarite: Persone guarite da PCR 26.976 (+351). A queste si aggiungono 1.646 (+2) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test; inoltre persone guarite per indagine epidemiologica: 11.642 (+176).

Collaboratori/collaboratrici dell'Azienda sanitaria positivi al test: 1.846, di questi 1.408 guariti. Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta: 53, di questi 40 guariti (al 10.02.2021)

* Un paziente di terapia intensiva Covid è stato trasferito ieri alla clinica di Innsbruck. Nonostante attualmente l'Alto Adige ha ancora posti letto di terapia intensiva Covid e non Covid disponibili, tra oggi e domani ne verranno trasferiti altri due al Tirolo del Nord. Di fronte al fatto, che la situazione nelle terapie intensive Covid al Tirolo del Nord attualmente si presenta più stabile e vista anche l’ottima cooperazione con questa regione austriaca, l’Alto Adige ha accolto l'offerta di trasferirvi alcuni pazienti di terapia intensiva Covid-19, il che significa sollevare il sistema sanitario locali. Altri trasferimenti potrebbero essere effettuati nei prossimi giorni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 20:00
Trovati 199 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 104 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 840.024 le dosi [...]
Cronaca
30 novembre - 19:39
Il successo dell'opera realizzata dallo scultore veneto a Lavarone è enorme ma dal 2018, quando la tempesta si è abbattuta su Veneto e Trentino [...]
Politica
30 novembre - 21:00
I contratti del pubblico impiego sono bloccati e se i consiglieri regionali sono reduci dall'adeguamento dell'indennità, adesso sembra arrivato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato