Contenuto sponsorizzato

Covid, Merler (Fbk) spiega il suo studio: “Le riaperture? Serve cautela e gradualità perché il potenziale di trasmissione nel breve termine è ancora elevato”

Dopo la “fuga di notizie” dal Cts interviene Stefano Merler, l’epidemiologo della Fondazione Bruno Kessler: “Lo studio si limita a fornire una stima del possibile impatto in termini di numero di casi e decessi attesi nel breve-medio periodo sulla base di diversi scenari ipotetici associati al livello di trasmissibilità che si raggiungerà a seguito delle riaperture”

Di Tiziano Grottolo - 28 aprile 2021 - 15:59

TRENTO. “Cautela e gradualità nelle riaperture”, questo in estrema sintesi il contenuto dello studio elaborato dall’epidemiologo dalla Fondazione Bruno Kessler Stefano Merler e che era stato portato all’attenzione del Comitato tecnico scientifico. Il contenuto dello studio, che teoricamente sarebbe dovuto rimanere confidenziale, è stato pubblicato da alcune testate nazionali e poi ripreso da altri giornali fra cui Il Dolomiti (QUI articolo).

 

Ora, lo stesso Merler chiarisce la natura della pubblicazione: Lo studio si limita a fornire una stima del possibile impatto in termini di numero di casi e decessi attesi nel breve-medio periodo sulla base di diversi scenari ipotetici associati al livello di trasmissibilità (Rt) che si raggiungerà a seguito delle riaperture. Su quale sia il livello di trasmissibilità a seguito delle riaperture stesse non viene detto nulla, anche perché noi ricercatori di Fbk riteniamo non sia possibile stimarlo oggi”.

 

In altre parole, fa sapere Fbk, nell’elaborato non sono contenute predizioni del possibile effetto delle riaperture e non vengono dati pareri su quali siano i settori da riaprire o meno. “Lo studio – precisa il suo autore – suggerisce solo cautela e gradualità nelle riaperture, mantenendo possibilmente Rt sotto 1, perché il potenziale di trasmissione nel breve termine è ancora elevato”. Insomma cautela e gradualità suggerite anche da altri studi sull’impatto della vaccinazione condotti dalla stessa Fbk e già pubblicati, ma anche da altri ricercatori e virologi.

 

Secondo l’epidemiologo è inoltre possibile che la forte accelerazione sul piano delle vaccinazioni impressa in questi ultimi giorni dal commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo, (di cui lo studio non tiene conto essendo stato condotto a inizio aprile), possa permettere un’accelerazione anche sulle riaperture, senza compromettere la tenuta epidemiologica.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 dicembre - 05:01
Diversi i nodi da affrontare e l'apertura degli impianti in val di Non non è garantita. Le criticità legate ai costi energetici ma manca anche [...]
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato