Contenuto sponsorizzato

È nata la prima bimba con gli anticorpi al Covid-19, la virologa Viola: ''Buone notizie per le future mamme''

La notizia nelle scorse ore ha fatto il giro del mondo e se ne è occupata anche la virologa Antonella Viola. La bimba è nata da una madre che tre settimane prima del parto aveva ricevuto la prima dose del vaccino Moderna. E' stato pubblicato uno studio in pre-print, sono in corso ulteriori studi 

Di G.Fin - 21 marzo 2021 - 10:46

FLORIDA. “Buone notizie per le future mamme” è il commento che arriva da parte della virologa Antonella Viola in merito alla nascita della prima bambina dotata di anticorpi anti Covid-19.

 

La vicenda a cui si fa riferimento è avvenuta in Florida da una madre che poche settimane prima del parto aveva ricevuto la prima dose del vaccino. “Uno studio in revisione – scrive la virologa - descrive la nascita della prima bimba dotata di anticorpi anti-SARS-CoV-2. La mamma ha ricevuto il vaccino (una singola dose di Moderna) 3 settimane prima del parto. La gravidanza è andata avanti senza problemi, la bimba è nata a termine, sana e forte e con una bella dotazione di anticorpi per prevenire Covid-19”.

Ovviamente è un caso singolo. “Bisognerà continuare a studiare ma certamente è una bellissima notizia. Ricordiamo – prosegue la dottoressa Viola - che durante la gravidanza è raccomandata la vaccinazione anti-influenza e il vaccino DTPa (difterite-tetano-pertosse)”.

 

Nei giorni scorsi sul caso è stato pubblicato uno studio che descrive quello che è successo (Qui il preprint). Gli anticorpi del sangue cordonale, contenuto nella placenta e attaccato al cordone ombelicale dopo la nascita del neonato, sono stati rilevati verso la proteina S della Sars-Cov-2 al momento del parto.

 

Come già detto, i medici hanno presentato la loro scoperta in un articolo pre-print, il che significa che deve ancora essere sottoposto a peer-review. La notizia ha però fatto il giro del mondo e sono numerose le testante internazionali che le hanno dato spazio.

 

La storia è stata raccontata anche dal The Guardian. I medici Paul Gilbert e Chad Rudnick hanno spiegato che la madre, un'operatrice sanitaria, ha ricevuto la sua prima dose del vaccino Moderna a gennaio, a 36 settimane di gravidanza. Il parto è avvenuto dopo tre settimane.

 

In merito alla nascita, sempre dalle pagine del The Guardian il dottor Gilbert ha spiegato che “E' stata la prima al mondo dove una bambina è nato con anticorpi dopo una vaccinazione". E' chiaro che ora verranno portate avanti ulteriori ricerche per determinare se i neonati sono protetti con questi anticorpi.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato