Contenuto sponsorizzato

Treni fermi per anomala usura delle ruote, la Valsugana riparte con 10 corse. Andreatta: "Problema risolto da solo. Dal 12 dicembre contiamo di riattivare il servizio completo"

Il problema dell'anomala usura delle ruote dei treni sulla linea della Valsugana riscontrato circa 2 mesi fa si è risolto da solo. Roberto Andreatta: "Partiamo introducendo queste prime 10 corse, con l'obiettivo di eliminare tutte quelle sostitutive entro per il 12 dicembre quando ci sarà il cambio orario"

Di Lucia Brunello - 26 ottobre 2021 - 19:35

VALSUGANA. Dall'1 novembre torneranno ad essere effettuate via treno 10 corse che ad oggi sono coperte dai bus per via della revisione straordinaria dei treni e alle verifiche sulla linea che ha interessato la Valsugana nell'ultimo periodo.

 

Questi lavori hanno riguardato il tentativo di risoluzione del problema rilevato circa 2 mesi fa delle ruote dei nuovi treni che si consumavano troppo velocemente (qui articolo). Un problema che, fortunatamente, sembra essere stato risolto. "L'acciaio della rotaia, rispetto a quello del cerchione, è più duro, e questo ne determina un inevitabile consumo", spiega a ilDolomiti Roberto Andretta, dirigente generale del Dipartimento trasporti della Provincia. "Noi però avevamo rilevato un consumo maggiore rispetto al consueto".

 

Il problema era stato rilevato sia sui treni di Trentino Trasporti, sia quelli di Trenitalia. "Abbiamo contattato Rfi (rete ferroviaria italiana), affinché svolgesse delle verifiche, in quanto titolare della concessione di tutti i chilometri di binari d'Italia, e quindi anche della linea della Valsugana".

 

"Rfi ha fatto delle analisi per capire quale fosse la ragione di questa anomalia, ma non ha trovato risposta", continua Andreatta. "Come speravamo, però, il problema si è risolto da solo, in quanto con il passare del tempo l'acciaio della rotaia e del cerchione si sono adattati l'uno all'altro. Da qualche settimana, infatti, abbiamo notato che l'usura delle ruote è diminuita".

 

Questo sta consentendo un graduale ritorno alla 'normalità', permettendo quindi di rimuovere le corse sostitutive dei bus. "Partiamo introducendo di nuovo queste prime 10 corse su linea ferroviaria, con l'obiettivo di tornare a normale regime per il 12 dicembre quando ci sarà il cambio orario", conclude il dirigente.

 

Dal primo novembre infatti saranno ripristinate in modalità ferroviaria ulteriori 10 corse effettuate attualmente con autobus (quattro coppie di treni, in andata e ritorno, sulla tratta tra Trento e Borgo e una coppia, in andata e ritorno, sul percorso tra Trento e Bassano).

 

Qui sotto è possibile vedere il nuovo orario valido fino all'11 dicembre.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
03 dicembre - 09:43
Lo sciopero del black friday da parte dei driver è stato scongiurato grazia a un accordo raggiunto fra sindacati e ditte che effettuano le [...]
Cronaca
03 dicembre - 09:13
Due giovani morti sulla strada, Alessia Andreatta è rimasta vittima di un tragico incidente in A22 mentre la vita di Tommaso Delpero si è [...]
Cronaca
03 dicembre - 05:01
Sono moltissimi in queste settimane i bambini rimasti a casa dall'asilo con diverse patologie. Non solo virus sinciziale ma anche casi di otite, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato