Contenuto sponsorizzato

Focolaio trentino nella colonia di Cesenatico: ''Pianificato il rientro: diversi pullman suddivisi tra sintomatici, asintomatici e negativi''

Un mezzo sarà utilizzato per il rientro dei ragazzi positivi al Covid-19 non sintomatici, mentre gli altri serviranno per il rientro di circa 200 ragazzi negativi. Il trasferimento e l’arrivo di un pulmino con un altro gruppo, più ristretto, di ragazzi positivi che presentano sintomi, già presi in carico dalla Centrale Covid trentina, sarà a cura della Croce rossa

Pubblicato il - 26 August 2021 - 20:02

TRENTO. Si prepara il rientro in sicurezza dei ragazzi trentini della colonia estiva di Cesenatico. Sono attualmente 33 i positivi all’interno della struttura perché rispetto ai 36 iniziali, a cui si è aggiunta ieri mattina una nuova positività, in 4 che erano positivi al Covid sono stati portati in ambulanza dalle loro famiglie in Trentino, comunque in condizioni di salute che non hanno fornito motivi di preoccupazione (Qui articolo). 

 

"I protocolli per il trasporto e l’arrivo dei ragazzi e degli accompagnatori - si legge nella nota di piazza Dante - sono stati messi a punto dall’Unità operativa di igiene e sanità pubblica del Dipartimento prevenzione di Apss, in collaborazione con Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità, tenuto conto che la gestione del rientro prevede diversi gruppi: sintomatici, asintomatici e negativi, il gruppo più numeroso di ragazzi".

 

La Provincia, assieme all’Azienda provinciale per i servizi sanitari e Aerat, attraverso l’Ufficio gestione dei servizi pubblici di Trasporto speciali del Dipartimento territorio e trasporti, ha chiesto al Consorzio trentino autonoleggiatori di predisporre alcuni mezzi dotati di toilette.

 

Un mezzo sarà utilizzato per il rientro dei ragazzi positivi al Covid-19 non sintomatici, a bordo del quale sarà presente anche un operatore sanitario, mentre gli altri serviranno per il rientro di circa 200 ragazzi negativi. Il trasferimento e l’arrivo di un pulmino con un altro gruppo, più ristretto, di ragazzi positivi che presentano sintomi, già presi in carico dalla Centrale Covid trentina, sarà a cura della Croce rossa.

 

"I pullman da circa 50 posti - aggiunge la nota della Pat - arriveranno scaglionati a Trento in un luogo protetto. Ricordiamo, infatti, che anche i ragazzi risultati negativi al tampone sono attualmente in quarantena, mentre per i positivi la centrale Covid valuterà le singole situazioni. In caso di convivenza con un positivo è, infatti, prevista la quarantena anche per i familiari".

 

L'Apss informa che la struttura Aerat di Candriai, dopo il sopralluogo dell’Azienda sanitaria, è stata individuata come idonea ad accogliere pazienti Covid ed è stata messa a disposizione delle famiglie, che possono però decidere liberamente in merito alla collocazione dei figli minori. Le famiglie di tutti i ragazzi provenienti da Cesenatico saranno comunque informate stasera in una video conferenza sui dettagli delle modalità di trasferimento e delle successive fasi di rientro in famiglia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:22
Nel giorno in cui il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è arrivato a Trento, per un'anteprima dell'apertura al pubblico del Museo nazionale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato