Contenuto sponsorizzato

Green pass, sciopero Fisi e disagi nelle scuole materne. "Poche adesioni ma anche l’assenza di una sola persona può incidere su venti famiglie”

Lo sciopero della Fisi, rinnovato da oggi fino al 31 ottobre, potrebbe essere anche prorogato fino alla fine dell’anno. Molti i genitori che hanno lamentato disservizi e disagi nelle scuole materne dei loro figli nonostante l'adesione allo sciopero sia stata ristretta, come ritenuto da Luciano Peterlini, responsabile del Settore legale e dei Servizi di supporto della Federazione Provinciale Scuole Materne

Di Francesca Cristoforetti - 22 October 2021 - 13:13

TRENTO. “Al di là di qualche difficoltà di riorganizzazione, nelle scuole materne della Federazione non mi sembra ci sia stata un’adesione massiccia allo sciopero, però anche le poche adesioni possono creare difficoltà alle famiglie – così sostiene Luciano Peterlini, responsabile del Settore legale e dei Servizi di supporto della Federazione Provinciale Scuole Materne – se si protraggono oltre due o tre giorni la famiglia fa fatica poi a gestire i propri bambini”.

 

Dopo aver indetto uno sciopero di tutti i settori pubblici e privati dal 15 al 20 ottobre, la Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali (Fisi) ha deciso di prolungare il periodo di sciopero fino al 31 ottobre: “Scioperi a oltranza di questo tipo non ne ho mai visti, per quanto io ricordi. Questo tipo di sciopero è politico: non ha finalità conto i propri datori di lavoro o contro la propria azienda, ma contro le scelte governative legate al green pass”.

 

Non essendo stato uno sciopero di una sola giornata, sono state raccolte diverse lamentele di alcuni genitori e lettori che hanno scritto a Il Dolomiti, che hanno notato dei disservizi in alcune scuole materne. Peterlini risponde che “l’assenza di una sola persona può incidere anche su venti famiglie, proprio perché una sezione può avere fino a 24-25 bambini”. Chiaramente questo sciopero “potrebbe creare disagi e disservizi se insegnanti o operatori d’appoggio che fino ad oggi hanno aderito decidessero di proseguire l’adesione fino alla fine dell’anno, nel caso in cui venisse prorogato”.

 

Secondo la Federazione Provinciale Scuole Materne, la partecipazione allo sciopero è stata minima e poco personale ha aderito: “Abbiamo avuto solo un paio di situazioni un po’ più critiche semplicemente perché erano scuole molto piccole, magari monosezionali, quindi anche solo due o tre dipendenti potevano compromettere il servizio, proprio perché non potevano essere sostituiti – sostiene il responsabile del Settore legale - facendo un discorso globale, considerando 1400-1600 dipendenti fra cuochi, operatori d’appoggio e insegnanti, la partecipazione è stata veramente molto ristretta”.

 

Lo sciopero della Fisi, rinnovato da oggi fino alla fine del mese, potrebbe essere anche prorogato fino alla fine dell’anno: “È stato qualificato come una sorta di sciopero politico contro le scelte del governo e degli organi governativi, quindi in tal caso potrebbe esserci anche un’adesione a singhiozzo, ma non credo ad adesioni più massicce anche perché la maggior parte del nostro personale scolastico è vaccinato”. La Federazione ricorda che la questione del green pass e di accesso ai luoghi di lavoro non è cosa nuova per loro, ma è una partita che è iniziata ormai a settembre, circa due mesi fa.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 December - 11:39
Da lunedì 6 dicembre entra in vigore sul suolo nazionale il decreto per il Super green pass, rilasciato solo a vaccinati e guariti dal [...]
Economia
03 December - 09:43
Lo sciopero del black friday da parte dei driver è stato scongiurato grazia a un accordo raggiunto fra sindacati e ditte che effettuano le [...]
Cronaca
03 December - 09:13
Due giovani morti sulla strada, Alessia Andreatta è rimasta vittima di un tragico incidente in A22 mentre la vita di Tommaso Delpero si è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato