Contenuto sponsorizzato

I lavori per l'emergenza neve a Trento sono costati 1 milione di euro. Operai e mezzi in azione per 21 mila ore totali

Il lavoro ha interessato ininterrottamente il periodo dal 27 dicembre all'8 gennaio. Anche successivamente, ci sono state operazioni giornaliere o secondo necessità di salatura strade e marciapiedi e ulteriori rimozioni di neve

Pubblicato il - 11 January 2021 - 17:15

TRENTO. Durante le forte nevicate tra fine dicembre e inizio gennaio hanno interessato la viabilità dell'intero Trentino, il Comune di Trento ha sparso 1270 tonnellate di sale e ha messo in moto i suoi mezzi per 21 mila le ore di lavoro totali. Il costo complessivo delle operazioni è di circa un milione di euro. 

 

Il lavoro ha interessato ininterrottamente il periodo dal 27 dicembre all'8 gennaio. Anche successivamente, ci sono state operazioni giornaliere o secondo necessità di salatura strade e marciapiedi e ulteriori rimozioni di neve.

 

Le ore di lavoro complessive sia per i mezzi sgombraneve (lame, minipale, salatori) che per le squadre di operai sono state circa 21 mila. Per la salatura delle strade sono stati impiegati, fino ad ora, 1.100 tonnellate di sale da silos.

 

Il territorio, secondo il piano, viene suddiviso in zone nelle quali vengono predisposti i percorsi divisi per lunghezza e omogeneità (carreggiata stradale, marciapiede, parcheggio), allo scopo di garantire un servizio ordinato. Ad ogni percorso corrisponde un mezzo dell’opera, sia per quanto riguarda lo spargimento del sale e lo sgombero neve sulle strade sia per lo sgombero neve sui marciapiedi.

 

Per operare nella fase di spalatura e salatura a mano sono state impiegate giornalmente 5 squadre con in media 7 operai ciascuna di ditte esterne per un totale medio di 35 persone al giorno. Personale comunale impiegato giornalmente (tra operai e tecnici coordinatori) nel complesso delle operazioni: 33 persone.

 

Per la salatura con mezzi più piccoli o a mano sono stati impiegati 170 tonnellate di sale in sacchi, per un costo complessivo del sale di circa 150 mila euro. Il costo complessivo per le operazioni di sgombero neve, supera il milione di euro. I conti definitivi si potranno fornire tra qualche giorno.

 

I mezzi in numeri:

Città più Gardolo: Lame trattori 33, lame unimog 2, minipale 26, camion salatura 4

Sobborghi ovest: Lame trattori 19, minipale 8, mezzi salatura 8

Sobborghi nord ed est: Lame e trattori 24, minipale 10, mezzi salatura 13

Bondone: 10 mezzi (lame, spargisale, minipala, fresa, carico)

A questi si aggiungono i 30 mezzi (tra minivan, camion, minipale e pale) del Comune di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 agosto - 10:55
Il maltempo delle ultime ore crea qualche preoccupazione per l'innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua. Sono stati attivati i controlli dei [...]
Cronaca
05 agosto - 09:00
La forte pioggia delle ultime ore sta creando molti problemi. La strada del Brennero è stata bloccata a causa di una frana e i vigili del fuoco [...]
Cronaca
05 agosto - 10:21
Il Sarca in piena, la portata arriva a 250 metri cubi al secondo. L’appello del sindaco: “Raccomando di mantenere una distanza di sicurezza [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato