Contenuto sponsorizzato

"In centro si arriva meglio a piedi": lo slogan di Aquila Basket per sensibilizzare i cittadini alla mobilità alternativa

Nuovi ciclo-box, percorsi ciclabili e aumento di bike-sharing è ciò che il Comune di Trento si è predisposto per questa primavera. L’assessore Facchin:”Dobbiamo mettere in atto tutti i provvedimenti che possono aiutarci ad affrontare quella transizione ecologica che è uno dei cardini del nostro programma”.

Foto di Aquila Basket
Pubblicato il - 22 febbraio 2021 - 17:33

“È importante fare qualcosa di sostenibile per la città. Fare in modo che una parte del pubblico scelga di muoversi a piedi: è il primo tassello per l’ecosostenibilità di Trento e di tutto il mondo”. Così ha esordito oggi, durante la conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso il comune di Trento, il presidente dell’Aquila Basket, il quale ha annunciato la sua collaborazione con il Comune per promuovere, anche grazie alla realizzazione di un video, il messaggio: In centro si arriva prima senza auto.

 

Uno degli obiettivi che il consiglio comunale si è predisposto di sostenere in questo anno difficile, è quello di rendere la città più libera dalle auto. Gli spostamenti con i mezzi privati sono causa di circa un terzo delle emissioni di gas serra nazionali ed è per questo che Trento si è già attivata nel ridurle. A tal proposito il Comune ha preventivato circa 100.000 euro per raggiungere questo obiettivo, incrementando anche il servizio di bike sharing pubblico con biciclette a pedalata assistita.

 

 

 

 

Già nel 2020 il Comune ha intrapreso una serie di misure, soprattutto per quanto riguarda le piste ciclabili, creando nuovi percorsi per aumentare la fluidità del traffico di persone e mezzi. Inoltre sono stati creati nuovi punti di sosta.

 

Per favorire l’uso della bicicletta, si è deciso inoltre di aumentare i ciclo-box e di dislocarli in tutta la città, promuovendo così la mobilità urbana sostenibile e garantendo un posto coperto e sicuro per i mezzi.  La realizzazione è prevista per la prossima primavera e l’opera è stata inserita a bilancio per un costo totale di 530mila euro.
 

Cristian Mosca, Presidente di Trentino Mobilità, ha illustrato anche le potenzialità del Parcheggio Area ex Zuffo, all’uscita del casello autostradale di Trento centro, che “è il più grande esempio all’interno del Comune di Trento”. Il Presidente ricorda che sono già disponibili oltre mille posti auto ed è connesso al centro, oltre che da un bus navetta con una frequenza molto veloce, da una pista ciclabile. Da un paio di anni offre un servizio di bike sharing sia con bici elettriche sia con le bici gialle “muscolari” e di un ciclobox, in parte coperto, dove i pendolari possono lasciare la propria bicicletta in tutta sicurezza. 

 

L’assessore alla Transizione ecologica Ezio Facchin ha concluso sottolineando l’importanza sia della ciclabilità, sia del trasporto pubblico: ”Serve anche la sensibilizzazione per incentivare i cambi di abitudine e di mentalità, evidenziando in particolare gli aspetti positivi dei nuovi comportamenti da adottare”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
07 dicembre - 21:01
L’assessora Stefania Segnana invia una lettera alle sindache per promuovere una maggiore adesione alla maratona vaccinale, appellandosi al loro [...]
Cronaca
07 dicembre - 18:29
Dopo la segnalazione arrivata al nostro giornale ieri da Pergine, un lettore ci segnala la stessa problematica anche al centro vaccinale di [...]
Cronaca
07 dicembre - 20:34
A lanciare l'allarme i familiari che non hanno visto l'escursionista rientrare a casa. Attivi gli operatori del soccorso alpino delle stazioni [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato