Contenuto sponsorizzato

Laura Ziliani, l'ex vigilessa soffocata mentre dormiva stordita dai farmaci? Ecco l'ipotesi degli investigatori

Nel corpo della 55enne rinvenute tracce di ansiolitici in quantità sufficiente, secondo l'ipotesi degli inquirenti, per comprometterne le capacità di difesa

Pubblicato il - 26 settembre 2021 - 12:37

BRESCIA. L'ex vigilessa bresciana sarebbe stata soffocata mentre dormiva sotto effetti di ansiolitici, forse con un cuscino: è questa una delle ipotesi più accreditate emersa nelle indagini sulla morte di Laura Ziliani, la donna scomparsa l'8 maggio scorso a Temù ed il cui cadavere è stato ritrovato l'8 agosto.

 

Dopo l'arresto delle due figlie della donna (Silvia e Paola Zani, di 26 e 19 anni) e del fidanzato della maggiore Mirto Milani (Qui Articolo) con l'accusa di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere, arriva una nuova svolta nelle indagini sulla morte dell'ex vigilessa. Una delle ipotesi degli inquirenti infatti è che nella notte tra il 7 e l'8 maggio scorsi la donna sia stata narcotizzata con l'utilizzo di un forte ansiolitico (benzodiazepine) e uccisa mentre dormiva, incapace di reagire a causa dell'effetto dei farmaci.

 

Il quantitativo di benzodiazepine nel corpo della 55enne (sul quale non sarebbero stati rinvenuti segni di violenza) sebbene importante non sarebbe stato sufficiente a causarne la morte. Ora è necessario proseguire con gli esami sul cadavere, riporta Ansa, per vedere quali elementi a sostegno di questa tesi si potranno trovare a 140 giorni dal decesso. Nel frattempo a Brescia restano in carcere le due figlie della donna, a Verziano, mentre Mirto Milani si trova a Canton Mombello.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 ottobre - 20:21
E' la seconda tragedia di oggi sulle montagne trentine. L'incidente è avvenuto in val Daone. La 26enne stava praticando bouldering con alcuni [...]
Cronaca
24 ottobre - 01:01
Trovati 45 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 35 guarigioni. Sono 6 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
23 ottobre - 21:14
L'allerta è scattata a Rovereto. Nonostante la brusca frenata e le manovre per evitare la collisione, l'impatto è stato inevitabile. Una 14enne [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato