Contenuto sponsorizzato

LE FOTO. Valanga in val di Fiemme, la massa nevosa si è staccata da quota 2.300 con un fronte di 500 metri e uno scorrimento di quasi 1 chilometro

L'allarme è stato lanciato da uno scialpinista, preoccupato che il suo compagno di escursione fosse rimasto coinvolto. Fortunatamente non ci sono persone coinvolte dal distacco, salve anche le piste del comprensorio dello Ski center Latemar. Operazioni di bonifica concluse dall'elicottero con l'Artva per il rischio di ulteriori distacchi

Di L.A. - 05 January 2021 - 14:56

ZIANO DI FIEMME. Fortunatamente è arrivata la conferma che non ci sono persone coinvolte nella valanga che si è staccata in val di Fiemme.

 

Il primo allarme è stato lanciato da uno scialpinista intorno alle 11.30 di oggi, martedì 5 gennaio, che ha assistito a un distacco nevoso sul versante sud-ovest del monte Agnello nel gruppo del Latemar (Qui articolo).

 

Preoccupato che il suo compagno di escursione fosse rimasto coinvolto, lo sportivo ha allertato il numero unico per le emergenze. 

La valanga si è staccata a una quota di circa 2.300 metri con un fronte di circa 500 metri e 900 metri di scorrimento, senza coinvolgere le piste del comprensorio Ski center Latemar.

 

Le unità del soccorso alpino sono subito entrate in azione e il coordinatore dell'area Trentino orientale ha inoltre attivato l'elicottero che si è levato in volo da Trento.

Nel frattempo il secondo scialpinista è stato raggiunto dai soccorritori al telefono: stava bene e non era stato travolto

 

A causa del pericolo residuo di ulteriori valanghe, un rischio molto alto, la bonifica è stata effettuata direttamente dall'elicottero tramite l'Artva.

Terminata la bonifica è stata esclusa la presenza di persone sotto la valanga. A bordo dell'elicottero un'unità cinofila del Centro addestramento polizia di Stato di Moena, mentre a Pampeago cinque operatori della Stazione val di Fiemme erano pronti in piazzola per dare eventuale supporto all'equipaggio dell'elisoccorso. 

 

Sono ancora in corso invece le operazioni per la valanga che si è staccata, intorno a mezzogiorno, in val dei Mocheni nell'area di cima Hoamonder (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 13:16
Lo striscione intimidatorio è stato rivendicato dal Veneto Fronte Veneto Fronte Skinheads. La replica della Cgil: “Difendiamo la salute e il [...]
Cronaca
25 settembre - 12:59
L'incidente è avvenuto all'altezza della stazione di Marter (Roncegno Terme). Il corpo dell'animale preso in custodia dal corpo forestale. Notte [...]
Politica
25 settembre - 12:27
I cinque consiglieri del gruppo Verde regionale (fra cui Coppola e Zanella) hanno fatto sapere che restituiranno l’intera somma legata al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato