Contenuto sponsorizzato

Vaccini, il Trentino apre alla fascia d'età 45-49 anni. Segnana: ''Un nuovo importante passo. L'invito alla popolazione è quello di aderire alla campagna''

La possibilità di prenotare scatta dalle 23 di giovedì 3 giugno attraverso il Cup dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari oppure tramite i medici di medicina generale. Da lunedì 7 giugno via libera alla fascia 40-44 anni. L'assessora Stefania Segnana: "Riteniamo fondamentale abbassare le coorti d’età per dare una copertura vaccinale sempre più ampia a tutta la comunità"

Di L.A. - 02 giugno 2021 - 16:14

TRENTO. Il Trentino avvia la campagna di vaccinazione alla fascia di età 45-49 anni (nati tra il 1972 e il 1976). La possibilità di prenotare scatta dalle 23 di giovedì 3 giugno attraverso il Cup dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari oppure tramite i medici di medicina generale (Qui info).

 

"E’ un nuovo importante passo - commenta l'assessora Stefania Segnana - verso un Trentino Covid-free. Riteniamo fondamentale abbassare le coorti d’età per dare una copertura vaccinale sempre più ampia a tutta la comunità. L’invito che facciamo alla popolazione che attualmente può vaccinarsi è di aderire, responsabilmente, alla campagna. Gli ultimi dati sulla pandemia stanno dimostrando l’efficacia dei vaccini”.

 

Per prenotare ci si potrà rivolgere al Cup online dell’Azienda sanitaria oppure ai medici di medicina generale, che aderiscono alla campagna e che potranno utilizzare, novità degli ultimi giorni, anche il vaccino Pfizer-Biontech. 

 

Per ridurre i tempi di permanenza nei centri vaccinali, l'Apss consiglia, una volta ottenuto l’appuntamento, di presentarsi con i moduli per la vaccinazione già compilati (Qui info). Da lunedì 7 giugno sera partiranno le prenotazioni anche per la fascia 40-44 anni.

 

E se diverse Regioni hanno accelerato per ampliare la platea delle prenotazioni ai maggiorenni, il Veneto è pronto a vaccinare dai 12 anni in su dal 3 giugno (Qui articolo), mentre l'Alto Adige è orientata a lanciare la campagna dagli over 16 (Qui articolo). Dopo aver aperto agli esenti ticket, il Trentino apre ora agli over 45 e sembra in ritardo rispetto agli altri territori per la carenza di dosi (Qui articolo).

 

Il report di mercoledì 2 giugno per quanto riguarda la situazione epidemiologica riporta di 27 positivi e nessun decesso, stabile il dato dei pazienti ricoverati negli ospedali. A oggi sono 304.229 le dosi somministrate in Trentino di cui 83.464 sono seconde dosi. Ai cittadini over 80 sono state somministrate 63.942 dosi, mentre alla fascia 70-79 anni somministrate 64.124 dosi e 60.685 dosi tra i 60-69 anni (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 05:01
Tra le richieste di alcuni genitori vi è la reintroduzione delle 'bolle' già usate in pandemia o un ridimensionamento del numero dei gruppi [...]
Cronaca
04 dicembre - 19:40
Mentre restano stabili i ricoveri e non si segnalano decessi cresce il contagio in provincia. A Trento ci sono 42 nuovi positivi, a Rovereto e [...]
Cronaca
04 dicembre - 20:37
Si sono ritrovati come ogni sabato in piazza Dante, dove nel pomeriggio hanno disturbato il traffico sulle strisce pedonali che conducono alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato