Contenuto sponsorizzato

VIDEO. La rarissima lince B132 rischia l'investimento. Ripresa dalle telecamere di una corriera

La rarissima lince B132, unico esemplare noto in Trentino, ha rischiato di essere investita in Val d'Ampola da una corriera. Il video è stato ripreso dal mezzo

Pubblicato il - 15 March 2021 - 13:34

VAL D'AMPOLA. Nuovo avvistamento della lince in Trentino. L'esemplare B132, la cui presenza nella provincia è nota da 13 anni, è stata avvistata dall'autista di una corriera in Val d'Ampola, nella zona della Val di Ledro. È un evento molto raro e per questo spettacolare.

 

Il felino, un maschio adulto dal peso di circa 25 chilogrammi, ha attraversato la strada di corsa nella serata di venerdì 12 marzo, proprio mentre stava passando il mezzo guidato da Alessandro Pialorsi. L'episodio è stato ripreso nel video della telecamera di servizio del pullman, tra lo stupore sia del conducente che dei passeggeri.

 

 

Si tratta infatti di un documento eccezionale, perché vede protagonista un animale estremamente elusivo e monitorato dal 2008. con un'età di 15 anni, la lince B132 abita le montagne trentine da 13 anni, in particolare quelle attorno alla Val di Ledro. Qui è giunta dopo un lungo spostamento dal Cantone di San Gallo in Svizzera, Paese alpino in cui vivono circa un centinaio di esemplari.

 

E' stato poco prima delle 20 di venerdì sera che l'esemplare, noto agli esperti faunistici della Pat, si è fatta vedere in val d'Ampola, mentre nel buio attraversava la strada percorsa dalla corriera. Nel video si scorge l'animale mentre attraversa veloce la strada. Sbuca dal lato sinistro del mezzo, poi continua a correre illuminato dai fari e salta il muretto, scomparendo alla vista.

 

La specie in questione è presente sulle Alpi, dalla Svizzera alla Slovenia. Pochissimi esemplari sono presenti in Austria e Francia, mentre nel Paese slavo è stato avviato un progetto di ripopolamento denominato Life Lynx che sta cercando di riportare questo schivo e affascinante animale anche sulle Alpi orientali, da cui è scomparso all'inizio del secolo scorso. Anche B132 proviene dalle reintroduzioni effettuate negli anni '70 ed '80 in Svizzera.

 

L'esemplare in questione è inoltre oggetto di monitoraggio costante da parte della Pat, grazie anche all'utilizzo di un radio collare Gps.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato