Contenuto sponsorizzato

Busta con proiettile e minacce a Kompatscher: ''Continueremo a basare le decisioni esclusivamente sull’interesse pubblico e sulla tutela della salute"

Il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti: "Piena solidarietà al collega Kompatscher, bersaglio di un gesto deprecabile di intimidazione, che certamente non raggiungerà alcun risultato. Continuerà con ancora più forza il suo impegno e della Giunta altoatesina per la tutela della salute di tutti"

Pubblicato il - 19 gennaio 2022 - 20:58

BOLZANO. Una busta con proiettile è arrivata anche al presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher. E' stata stata recapitata a palazzo Widmann oggi, mercoledì 19 gennaio. 

 

Dopo quella recapitata al quotidiano Alto Adige, un'altra lettera è arrivata al governatore e i contenuti sono simili (Qui articolo).

 

Una minaccia definita assolutamente inaccettabile. “La Giunta Provinciale - commenta Kompatscher - continuerà a basare le proprie decisioni esclusivamente sull’interesse pubblico e sulla tutela della salute". E' stata sporta denuncia e le forze dell’ordine effettueranno le indagini del caso.

 

 

Il presidente della Provincia altoatesina esprime inoltre la propria solidarietà a tutti coloro che sono colpiti da tentativi di intimidazione e" che continuano, nonostante ciò, a fare quotidianamente del proprio meglio per l’interesse pubblico".

 

Piena solidarietà anche dal Trentino a Kompatscher. "Bersaglio di un gesto deprecabile di intimidazione, che certamente non raggiungerà alcun risultato. Continuerà infatti con ancora più forza il suo impegno e quello della Giunta altoatesina per la tutela della salute di tutti e per il contrasto alla pandemia. Una sfida che vede unite le istituzioni e i territori del Trentino Alto Adige”, commenta il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti. "Sono gesti da condannare con durezza ma al tempo stesso vogliamo ribadire che non basteranno a intimidire e a scalfire il lavoro fatto per il bene collettivo. Non dobbiamo quindi permettere che i semi dell’intolleranza e dell’odio possano attecchire, ostacolando il confronto democratico, fondamentale anche in questi tempi che richiedono un’azione comune a tutela della comunità, della sicurezza e della salute pubblica”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 May - 20:51
Il 54enne Enrico Giovannini è precipitato mentre tentava di raggiunge la cima Presanella, Barbara De Donatis, di soli 29 anni, è morta per un [...]
Cronaca
22 May - 20:31
All'alba era partito con ramponi e piccozza, oltre agli sci agganciati allo zaino, per raggiungere la vetta con l'amico Andrea Bonn. Era molto [...]
Cronaca
22 May - 16:45
In alcuni casi oltre alla pioggia è arrivata anche la grandine che nella zona di Folgaria e Lavarone ha raggiunto le dimensioni di una pallina da [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato