Contenuto sponsorizzato

“Calo delle telefonate e rientro ad una fase ordinaria”: l'Apss sospende il numero verde Covid. Oltre 200mila le chiamate durante l'emergenza

Il numero verde 800 867 388 è stato attivato una prima volta da febbraio a luglio 2020 e poi in maniera continuativa da dicembre 2020 a oggi: oltre 200mila le chiamate gestite dagli operatori durante l'emergenza

Pubblicato il - 25 maggio 2022 - 18:26

TRENTO. E' stato attivato per la prima volta da febbraio a luglio 2020 e poi in maniera continuativa da dicembre 2020 a oggi: visto il calo delle telefonate di queste ultime settimane e il rientro ad una fase più ordinaria, l'Azienda sanitaria ha deciso di sospendere l'attività del numero verde Covid.

 

In due anni, dice l'Apss, gli operatori hanno risposto ad oltre 200mila chiamate lavorando, nella fase più acuta dell'emergenza, anche sette giorni su sette. Dopo una prima fase il numero (800 867 388), il servizio è stato riattivato con la seconda ondata e l'aumento esponenziale del numero dei contagi per far fronte alle tante richieste dei cittadini sulle procedure da seguire in caso di isolamento o quarantena.

 

Tante però sono state anche le richieste sul fronte normativo e le restrizioni ad attività e spostamenti con i colori delle province e delle regioni. Da febbraio 2021 però, dicono le autorità sanitarie, il focus delle domande si è poi spostato sulla campagna vaccinale e sul Green pass.

 

Dopo un periodo estivo ed autunnale più tranquillo, gli operatori (che hanno lavorato con il prezioso aiuto dei volontari della Croce Rossa) hanno assistito ad una nuova impennata di telefonate a partire da dicembre 2021, con l'ondata di contagi causata da Omicron e l'introduzione delle nuove regole su isolamenti e quarantene.

 

Per gestire la fase emergenziale più acuta, nei mesi di gennaio e febbraio gli operatori hanno risposto sette giorni su sette. “Prezioso – dice l'Apss – è stato il lavoro svolto dai dipendenti del Progettone e dai volontari della Croce Rossa, che nell'ultimo anno e mezzo hanno donato oltre 5.600 ore del proprio tempo”. Con la fine dell'attività del numero verde, conclude l'Azienda sanitaria, i cittadini possono fare riferimento all'Urp di Apss (0464 904172/ [email protected]) e al sito di Apss.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
26 giugno - 22:45
Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni di San Vigilio, l'evento clou della Disfida in piazza Fiera con la vittoria dei Gobj. [...]
Politica
26 giugno - 20:34
L'ex presidente della Pat: “Sulle Comunità di valle retromarcia definitiva, tutto resta come prima, in questi giorni altra retromarcia [...]
Società
26 giugno - 20:04
"Francesco e l'autismo" è una pagina nata a marzo scorso con l'intento di mostrare le attività quotidiane del bambino, dalle recite scolastiche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato