Contenuto sponsorizzato

Covid, in Alto Adige la situazione peggiora drasticamente: 4 decessi, oltre 4.200 positivi e aumentano i ricoveri

Con i tanti non vaccinati sul territorio l'Alto Adige rischia di essere un territorio che farà fatica a rendere endemica la presenza del virus e dovrà, quindi, ciclicamente affrontare le diverse ondate (è già la seconda in questo inverno, unico territorio italiano) con chiusure e restrizioni

Pubblicato il - 18 January 2022 - 11:54

BOLZANO. Sta tornando a peggiorare decisamente la situazione in Alto Adige che a causa dell'alto numero di non vaccinati sul territorio ora si ritrova ad affrontare già la seconda ondata Covid dell'inverno, unico territorio italiano. Omicron, infatti, si sta diffondendo nelle ultime settimane (mentre nel resto del Paese l'ondata è già quella di Omicron mentre è rimasto al ''riparo'' dalla precedente che ha costretto Bolzano a istituire le zone rosse in decine di comuni) e il risultato è nei numeri impressionanti degli ultimi giorni. Nelle ultime 24 ore sono oltre 4.200 i positivi trovati (4223), si contano altri 4 decessi e peggiora la situazione negli ospedali con 6 ricoveri in più nei normali reparti e 2 in terapia intensiva.

 

Insomma i parametri peggiorano sotto ogni punto di vista e mostrano il destino dell'Alto Adige se non aumenteranno rapidamente le percentuali di popolazione vaccinata: una continua fisarmonica con un contagio che risalirà e ridiscenderà costantemente con grandi difficoltà ad endemizzare il virus, cosa che invece pare ormai prossima nei territori con più vaccinati.

 

Cosa vuol dire? Che laddove la popolazione sarà quasi tutta vaccinata il virus potrà correre, senza aggravi per il sistema sanitario e con pochissimi decessi a referto. In Alto Adige con i numeri attuali ciò non potrà avvenire visto l'alto numero di non vaccinati che andranno ''protetti'' dal virus per proteggere anche il sistema sanitario, utilizzando le altre modalità già viste in passato: le chiusure e il rallentamento del sistema economico e sociale. In questo senso la zona arancione ora torna ad avvicinarsi con il 18% di posti occupati nelle terapie intensive (il cambio di colore scatta al 20%), un'incidenza superiore ai 3.000 casi ogni 100.000 (il cambio avviene sopra i 150 casi) e i ricoveri nei normali reparti in peggioramento (da oggi sopra il 20% quando il cambio avviene superando il 30%).

 

I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.394 tamponi PCR e registrato 281 nuovi casi positivi. Inoltre 3.942 test antigenici positivi. A livello provinciale ad oggi (18/01) sono stati effettuati in totale 809.125 tamponi su 285.119 persone.

 

 

I numeri in breve:

Test PCR:

Tamponi effettuati ieri (17/01): 1.394

Nuovi casi testati positivi da PCR: 281

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 134.509*

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 809.125

Numero delle persone sottoposte al test PCR: 285.119 (+428)

Test antigenici:

Numero complessivo test antigenici: 2.947.513

Test antigenici eseguiti ieri: 22.391

Numero delle persone testate positive dai test antigenici: 3.942

Test nasali eseguiti fino al 17/01: 1.366.973 test totali, 8.908 risultati positivi, di cui 2.295 confermati, 464 PCR negativi, 6.149 in attesa del risultato/non confermati con testo entro 3 giorni.

Dati casi positivi del (17/01) per fascia d'età:
0-9: 617 = 15%
10-19: 754 = 18%
20-29: 539 = 13%
30-39: 618 = 15%
40-49: 673 = 16%
50-59: 609 = 14%
60-69: 252 = 6%
70-79: 97 = 2%
80-89: 54 = 1%
90-99: 10 = 0%
100+: 0 = 0%
Totale: 4223 = 100%

Altri dati:

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 101

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate (postacuti): 63 (agg. 18/01)

Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco: 70

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 18

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 1.335 (+4: 2F 80-89, 1F 90+, 1M 70-79)

Persone in quarantena/isolamento domiciliare: 29.701

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 194.304

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 224.005

Guariti totali: 107.649 (+793)

*Il numero delle persone testate positive al coronavirus di ieri (17/01) è stato corretto da 130.291 a 130.286 dalla ripartizione informatica a fronte di un ricalcolo.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 maggio - 20:51
Il 54enne Enrico Giovannini è precipitato mentre tentava di raggiunge la cima Presanella, Barbara De Donatis, di soli 29 anni, è morta per un [...]
Cronaca
22 maggio - 20:31
All'alba era partito con ramponi e piccozza, oltre agli sci agganciati allo zaino, per raggiungere la vetta con l'amico Andrea Bonn. Era molto [...]
Cronaca
22 maggio - 16:45
In alcuni casi oltre alla pioggia è arrivata anche la grandine che nella zona di Folgaria e Lavarone ha raggiunto le dimensioni di una pallina da [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato