Contenuto sponsorizzato

Covid, l'Ema approva la quarta dose per gli over 80: "Ancora troppo presto per il resto della popolazione"

Arriva l'ok da parte dell'Ema e di Ecdc sulla somministrazione della quarta dose negli ultraottantenni, dopo aver esaminato i dati sul rischio di contrarre una forma grave del virus in questa fascia d'età. Nell'Unione europea alla fine di marzo l'83% degli adulti ha ricevuto la vaccinazione completa e il 64% la dose di richiamo

Di Francesca Cristoforetti - 07 April 2022 - 12:49

TRENTO. È stato dato il via libera per la somministrazione della quarta dose agli over 80. 

 

È ancora troppo presto invece considerare l'uso di una quarta dose di vaccini Covid-19 mRna nella resto della popolazione, hanno dichiarato il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e la task force Covid-19 dell'Ema. 

 

Entrambe le agenzie hanno concordato che una quarta dose (o un secondo richiamo) può essere somministrata agli adulti ultraottantenni, dopo aver esaminato i dati sul rischio in questo gruppo di età di contrarre una forma grave del virus.

 

Inoltre, aggiungono, attualmente non sarebbe necessaria nelle persone tra i 60 e i 79 anni con sistema immunitario normale, non essendoci ancora prove evidenti sul fatto che la protezione del vaccino in questa fascia d’età stia diminuendo in modo significativo. Stessa cosa chi è al di sotto dei 60 anni.

 

Ecdc ed Ema esortano i cittadini dell'Unione europea a completare i loro programmi di vaccinazione e di richiamo in accordo con le linee guida nazionali. Alla fine di marzo 2022, l'83% degli adulti aveva ricevuto la vaccinazione completa e il 64% aveva ricevuto una dose di richiamo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 giugno - 18:21
Dopo la tragedia in autostrada costata la vita alla 31enne infermiera sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio alla famiglia. Il fratello [...]
Politica
25 giugno - 17:35
Il presidente Fugatti ha detto che ''il ministro qui in Val di Non è venuto a visitare le strutture e a conoscere da vicino i progetti che le [...]
Cronaca
25 giugno - 15:46
Il bambino avrebbe ingerito qualcosa che gli sarebbe poi andato di traverso, per questo rischiava di morire soffocato: rianimato da un carabiniere [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato