Contenuto sponsorizzato

Crimini “di matrice politica”: 20 le persone indagate in Trentino in un mese (con un locale perquisito). Ecco tutte le attività delle forze dell'ordine

In agosto gli operatori della Questura di Trento hanno identificato oltre 1600 persone, di cui molti pregiudicati, e 600 veicoli. Alta l'attenzione della Digos verso “determinate e specifiche attività criminose, quali quelle di matrice politica. Per queste finalità sono state controllate 85 persone, indagate in 20 ed è stata effettuata una perquisizione locale”

Di F.S. - 03 September 2022 - 10:12

TRENTO. Indagini su crimini di matrice politica”, controlli sulle strade, ritiro di diverse armi e contrasto allo spaccio in città: ecco le attività dell'ultimo mese degli operatori della Questura di Trento. Per le forze dell'ordine infatti agosto è stato un mese “caldo” da tutti i punti di vista, con 1600 persone identificate, di cui molti pregiudicati, insieme a 600 veicoli e 20 persone segnalate all'autorità giudiziaria. Azioni, dicono le forze di polizia, che costituiscono “un vero e proprio deterrente per future azioni delittuose oltre che la base per misure di prevenzione personali”.

 

Grande l'impegno nell'ultimo mese anche della squadra mobile, che è riuscita a segnalare all'autorità giudiziaria 16 persone, a sequestrare svariate dosi di cocaina e di hashish oltre a mezzo chilo di eroina. “Fondamentale poi – sottolineano le forze dell'ordine – è l'attività di prevenzione svolta dalla Digos, sempre attenta a monitorare e contrastare determinate e specifiche attività criminose, quali quelle di matrice politica. Per questa finalità sono state controllate 85 persone, indagate 20 persone ed è stata effettuata una perquisizione locale”.

 

Numerose in agosto anche le misure di prevenzione emesse per evitare la commissione di reati da parte di soggetti considerati socialmente pericolosi: 2 avvisi orali, 3 fogli di via dal Comune di Trento e ben 22 ammonimenti in seguito alle segnalazioni di altrettante vittime di stalking. Lo scorso mese sono state poi 10 le espulsioni di cittadini stranieri dal territorio nazionale e altri 8 ordini di allontanamento disposti dal questore, grazie a mirati servizi organizzati dalle forze dell'ordine per contrastare il fenomeno dell'immigrazione irregolare.

 

Da un punto di vista 'amministrativo', gli uffici in 30 giorni hanno rilasciato oltre 400 licenze riguardanti le armi e oltre 1400 passaporti, riuscendo ad evadere il 97% delle istanze presentate. Sono state inoltre ritirate sul territorio provinciale 10 armi e 85 munizioni per verifiche in merito alla loro regolarità. “Per incrementare il numero di passaporti ed agevolare gli abitanti delle valli orientali (Val di Fiemme, Val di Fassa e Primiero) – continuano le forze dell'ordine – e delle valli occidentali (Val di Sole e Val di Non), che molto spesso impiegano svariate ore per recarsi in Questura, a breve verranno anche istituiti degli sportelli itineranti che una volta a settimana si alterneranno in una delle due zone acquisendo le istanze dei cittadini e rilasciando i passaporti”.

 

Oltre poi alle normali attività quotidiane, in agosto sono stati organizzati 35 servizi di ordine pubblico con diverse finalità: dal contrasto allo spaccio di stupefacenti fino al contrasto dell'immigrazione irregolare ed al controllo delle piazze e dei parchi maggiormente interessati dal degrado urbano, con 222 poliziotti impiegati in totale. A questi vanno poi aggiunti gli operatori della Polfer, che ha impiegato nell'ultimo mese 130 agenti per il presidio quotidiano, controllato oltre 1000 persone e denunciandone 11. La sezione della Stradale di Trento ha infine avuto un'enorme mole di lavoro in un agosto ricco di turisti: 1850 i veicoli controllati e 2140 persone. In tutto sono state ritirate 60 patenti e 18 carte di circolazione mentre 7 veicoli sono stati sequestrati e 15 persone segnalate all'autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 Sep 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
02 ottobre - 08:47
Fino a 20 giorni fa era possibile scorgere ippocastani in fiore lungo il Fersina a Trento e in corso Rosmini a Rovereto, una scena molto [...]
Cronaca
02 ottobre - 10:33
Le punture di imenotteri scatenano reazioni allergiche in circa 2 persone su 100 che in alcuni casi possono essere mortali. Gli esperti: [...]
Cronaca
02 ottobre - 10:02
I tiratori scelti tirolesi provenienti da tutto l'Alto Adige sono sfilati per le vie del centro storico per arrivare in piazza del Municipio, con [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato