Contenuto sponsorizzato

Dopo la “defenestrazione” di Kezich e Mott nominato il nuovo direttore del Museo degli Usi e Costumi: sarà Armando Tomasi

Armando Tomasi è stato nominato direttore del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, Bisesti: “Persona di grande correttezza saprà dare al Museo di San Michele l’impulso di cui necessita per proporsi con nuovo slancio”

Di T.G. - 08 April 2022 - 17:33

TRENTO. Dal prossimo primo maggio Armando Tomasi sarà il nuovo direttore del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina. Come si legge nel comunicato della Pat “dopo aver vagliato attentamente i curricula, i titoli e le competenze dei candidati”, la scelta del Consiglio d’amministrazione dell’istituzione museale provinciale è ricaduta su Tomasi.

 

“Ringraziando Armando Tomasi, stimato direttore dell’Ufficio beni archivistici, librari e archivio provinciale, per il lavoro fin qui svolto – ha detto l’assessore alla cultura Mirko Bisesti – mi complimento con il Consiglio d’amministrazione per la scelta fatta”.

 

Tomasi è persona di grande correttezza – ha proseguito l’assessore Bisesti – direttore esperto dell’amministrazione provinciale saprà dare al Museo di San Michele l’impulso di cui necessita per proporsi con nuovo slancio nel panorama museale locale, nazionale e internazionale. Auguro buon lavoro al nuovo direttore, a tutto lo staff dell’istituzione museale e al suo presidente Ezio Amistadi”.

 

Nei mesi scorsi l’ente è stato al centro di aspre polemiche dopo la “defenestrazione” del precedente direttore, Giovanni Kezich, e l’ormai ex vicedirettrice Antonella Mott. Per difendere i due professionisti, sostituiti senza un’apparente motivazione, è stata persino lanciata una petizione che ha già raccolto centinaia di firme, tra cui quella cantautore Francesco Guccini, socio dell’Associazione italiana amici dei mulini storici.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 giugno - 18:52
A partire dal 2023 sindaci, vicesindaci e assessori si vedranno aumentare le indennità per una cifra che va dal 18% al 46%. Ossanna: “Riteniamo [...]
Politica
30 giugno - 19:49
Futura e Sinistra Italiana chiedono le dimissioni del consigliere Lorenzo Prati che in aula aveva detto: “È facile fare il finocchio con il coso [...]
Cronaca
30 giugno - 19:25
L'incidente è avvenuto nella zona di Vermiglio lungo una strada forestale. Il mezzo è precipitato per svariati metri finendo contro un albero: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato