Contenuto sponsorizzato

E' partito il camion solidale con vestiario, medicinali e alimenti: entrerà in territorio ucraino: ''Un segnale di speranza e di vicinanza''

Il camion è stato messo a disposizione da Fai Conftrasporto e il viaggio è organizzato in collaborazione con l'associazione Rasom. La colonna mobile del Trentino verso la Moldavia è partita all'alba 

Di L.A. - 21 March 2022 - 16:29

TRENTO. E' partito dal Trentino anche un camion solidale con destinazione l'Ucraina. La spedizione entrerà per una ventina di chilometri nel territorio ucraino e l'arrivo è previsto per mercoledì 23 marzo. A bordo del mezzo vestiario, medicinali e alimenti (Qui articolo).

 

"Anche questa iniziativa - commenta l'assessora Stefania Segnana - conferma la grande solidarietà del Trentino verso la popolazione ucraina. In una situazione delicata come quella attuale, gli aiuti concreti sono fondamentali per alleviare il dolore e la deprivazione delle persone che soffrono a causa della guerra e per dare loro un segnale di speranza e vicinanza". Alla partenza presenti anche la consigliera provinciale Vanessa Masè e Andrea Pellegrini, presidente di Fai Conftrasporto.

Il camion è stato messo a disposizione da Fai Conftrasporto del Trentino e il viaggio è organizzato in collaborazione con l'associazione Rasom.

 

Intanto all'alba di oggi, lunedì 21 marzo, è partita anche la colonna mobile in direzione della Moldavia. I mezzi hanno fatto ingresso in Ungheria.


(Foto di Federazione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari Provincia autonoma Trento)

Il materiale fornito è composto da 92 tende complete di impianti, 100 fornelli elettrici, 600 brandine da campo, 2.000 coperte di lana, 14 torri faro, 5.000 kit lenzuola monouso, materiale elettrico, una cucina da campo più un'altra a servizio della colonna mobile, panche e tavoli. Un'operazione programmata in sei giorni tra viaggio e consegna del materiale.


(Foto di Federazione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari Provincia autonoma Trento)

L'arrivo a Chisinau è previsto, infatti, per mercoledì 23 marzo con il rientro in Trentino per il 26 o il 27 marzo. Dopo aver attraversato Slovenia, Ungheria e Romania, l’arrivo sarà nel comune di Leușeni con l’assistenza in loco dell’ambasciata italiana e del governo della Repubblica di Moldavia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 giugno - 15:12
L'incidente è avvenuto in val Venosta: un impatto tra un'auto e un mezzo pesante. Un bambino di 5 anni è stato trasportato all'ospedale di Bolzano
Ambiente
30 giugno - 13:23
Il mare è entrato nel fiume Po per 30 km e non era mai successo: record del cuneo salino.  Oggi l'Osservatorio crisi idriche [...]
Economia
29 giugno - 16:52
In seguito alla decisione della Russia di tagliare le forniture di gas all'Italia, i prezzi della materia prima sono schizzati alle stelle: ciò [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato