Contenuto sponsorizzato

Carcere, il sottosegretario di Stato alla Giustizia a Trento: "In arrivo nuove unità di polizia penitenziaria. Lavoriamo per risolvere i problemi"

Il sottosegretario di Stato alla Giustizia, Andrea Ostellari, è stato a Trento per un vertice con le sigle sindacali della polizia penitenziaria, il presidente della Provincia Fugatti, le parlamentari Cattoi e Testor e gli ex assessori provinciali leghisti Segnana e Bisesti

Di LA - 22 aprile 2024 - 20:52

TRENTO. “Il sistema dell’esecuzione penale sconta anni di abbandono e mancate riforme". Queste le parole di Andrea Ostellari, sottosegretario di Stato alla Giustizia, a Trento in queste ore. "Passo dopo passo stiamo lavorando per risolvere i problemi".

 

Il sottosegretario di Stato alla Giustizia è stato nel capoluogo per un incontro con le sigle sindacali della polizia penitenziaria ma anche con il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, le onorevoli Vanessa Cattoi e Elena Testor, i consiglieri provinciali Stefania Segnana e Mirko Bisesti.

 

La situazione del carcere è complessa. Casi di scabbia che hanno colpito detenuti e poliziotti, episodi di aggressione, di sovraffollamento, difficoltà nel sistema educativo e sanitario interno per non parlare delle carenze sul numero del personale di sicurezza. Nei carceri di Trento e Bolzano la tensione è alta.

 

A rendere la situazione ancora più difficile sono i frequenti trasferimenti di detenuti che arrivano dalle carcere venete e il fatto che Trento e Bolzano non hanno (e non avranno ancora per molto tempo) un provveditorato regionale di amministrazione penitenziaria ma tutto dipende da Venezia (Qui articolo).

 

Tanti i temi all'ordine del giorno nel vertice e un passo è quello di aumentare la presenza del personale penitenziario alla casa circondariale di Trento.

 

"Posso assicurare che le richieste dei rappresentanti sindacali della polizia penitenziaria sono state prese in considerazione e riceveranno presto risposta. Già oggi a Spini di Gardolo, come nel resto delle carceri italiane, è stata coperta al 100% la pianta organica dei funzionari pedagogici. Quanto alla mancanza di personale in divisa, entro fine anno arriveranno nuovi innesti dal 184esimo corso allievi”, conclude Ostellari.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 16:26
Sistemato in una cella singola, per due giorni resterà a Roma, mentre ad inizio settimana sarà trasferito in Veneto. In un primo momento si era [...]
Cronaca
18 maggio - 17:20
E' successo nelle scorse ore nel Bellunese, fortunatamente non ci sono state persone coinvolte. Sul posto è intervenuta la squadra dei vigili [...]
Politica
18 maggio - 15:56
Le consigliere e i consiglieri di maggioranza del Consiglio Comunale di Trento, sul tema della sicurezza in città, "respingono al mittente le [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato