Contenuto sponsorizzato

"Un nuovo camper attrezzato ad ambulatorio mobile", la novità di Lilt: "Per portare le attività di prevenzione e di diagnosi precoce più vicino alle persone"

Dotato di un'area segreteria e accoglienza e di un locale dedicato esclusivamente alle attività ambulatoriali, il camper si presenta come un vero e proprio piccolo spazio medico. Vi si potranno svolgere visite di diagnosi precoce e, grazie all'ecografo portatile che sarà a bordo, si potranno fare anche esami in modo più approfondito

Di S.D.P. - 15 aprile 2024 - 20:59

TRENTO. Un nuovo camper attrezzato ad ambulatorio mobile. E' questa la novità introdotta da Lilt, che negli scorsi giorni ha presentato il mezzo a quattro ruote "per portare le attività di prevenzione e di diagnosi precoce più vicino alle persone".

 

Nel 2023 Autostrada del Brennero spa ha infatti voluto fare una generosa donazione a Lilt, scegliendo una realtà che lavora in Trentino e nelle province di Bolzano, Verona, Mantova, Reggio Emilia e Modena situate lungo la tratta autostradale. Sono stati destinati 400mila euro all’acquisto di un ambulatorio mobile da utilizzare in condivisione fra le sei associazioni e ad ognuna è stato donato un ecografo ad elevate prestazioni tecniche.

 

Dotato di un’area segreteria e accoglienza e di un locale dedicato esclusivamente alle attività ambulatoriali, il camper si presenta come un vero e proprio piccolo spazio medico. Vi si potranno svolgere visite di diagnosi precoce e, grazie all’ecografo portatile che sarà a bordo, si potranno fare anche esami in modo più approfondito. Il mezzo sarà molto utile per proporre campagne e attività di prevenzione primaria nelle zone più periferiche e nelle valli: momenti di sensibilizzazione sull’importanza di non fumare, su cosa significhi seguire una corretta alimentazione e sulla promozione di un sano stile di vita.

 

Sarà poi un luogo d’incontro, in cui Lilt, con i suoi professionisti e volontari, si metterà a disposizione per ascoltare i bisogni di ciascuno e per accogliere le singole necessità.

 

"Non mi stancherò mai di dire quanto sia fondamentale che ognuno segua le regole della prevenzione primaria nella vita di tutti i giorni. E il ruolo di Lilt è far arrivare questo messaggio a più persone possibili", ha dichiarato Mario Cristofolini, presidente della Lilt trentina. 

 

"È importante anche incentivare la diagnosi precoce, perché riscontrare un tumore quando è ancora piccolo può voler dire poter agire con terapie meno invasive e spesso più efficaci. Siamo molto grati ad A22, che con il suo gesto ha dimostrato grande apprezzamento per l’impegno di Lilt e fiducia nei nostri confronti", ha concluso.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 08:32
Il drammatico incidente sul lavoro è avvenuto nella serata di ieri. Sulla dinamica esatta di quello che è successo sono in corso le verifiche da [...]
Montagna
28 maggio - 08:44
I primi aiuti sono stati forniti da familiari e altri residenti. Poi, sono arrivati sul posto tre soccorritori accanto ai vigili del [...]
Cronaca
28 maggio - 06:01
I comuni lombardi di Valverstino e Magasa negli ultimi mesi sembrano essere riusciti ad intavolare una prima [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato